Ultimo aggiornamento: 04/10/2021

Come scegliamo

36Prodotto analizzati

47Ore impiegate

41Studi valutati

160Commenti raccolti

La nascita del tuo bambino porta naturalmente con sé molti nuovi acquisti. Alcune sono solo per rendere le cose più facili per il tuo bambino, come un cellulare. Altri prodotti sono essenziali, come i pannolini, i vestiti o un fasciatoio.

Naturalmente, la seconda categoria include il giusto baby monitor. Questo significa che hai sempre il tuo bambino a portata d’orecchio e non devi preoccuparti di non sentirlo piangere.

Fondamentalmente, puoi distinguere tra un baby monitor analogico e uno digitale.

Nel nostro grande test di baby monitor 2022 abbiamo testato i diversi tipi di baby monitor per te e ti presentiamo i nostri preferiti.

Rispondiamo anche a tutte le domande che dovresti farti prima di acquistare un nuovo baby monitor.




Sommario

  • Ci sono due tipi di baby monitor: Baby monitor digitali e analogici. A differenza dei dispositivi analogici, i dispositivi digitali sono a prova di bug.
  • Un baby monitor dovrebbe avere una lunga portata e un’alta qualità del suono ed essere anche a bassa radiazione e a risparmio energetico.
  • I baby monitor sono disponibili in diverse categorie di prezzo e con diverse utili funzioni aggiuntive come la luce notturna, la ninna nanna o l’interfono.

Babyphone: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare un baby monitor

Cos’è un baby monitor e come funziona?

Un baby monitor è composto da due unità: l’unità trasmittente e l’unità ricevente o l’unità bambino e l’unità genitore. L’unità bambino è il trasmettitore e l’unità genitore è il ricevitore.

In un baby monitor convenzionale, l’unità genitore riceve informazioni dal bambino. Con tutti i baby monitor, questo include il pianto del bambino.

A seconda dell’attrezzatura e delle funzioni aggiuntive, il baby monitor può anche ricevere la temperatura della stanza, i video e molto altro.

Un baby monitor consiste sempre in un’unità genitore e un’unità bambino. (Fonte immagine: 123rf.com / 112917421)

Al contrario, l’unità bambino funge da trasmettitore, perché invia i suddetti input all’unità genitore. Questo è reso possibile dai microfoni integrati, tra le altre cose.

Questo significa che i genitori possono lasciare il loro bambino nella loro stanza e avere ancora un occhio – o un orecchio – sul bambino.

Capita spesso che i bambini non dormano tutta la notte e quindi si sveglino più volte e piangano.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un baby monitor senza telecamera?

Specialmente i genitori che aspettano il loro primo figlio sono inizialmente molto incerti su quale tipo di baby monitor sia adatto a loro. Se devono scegliere un baby monitor con una telecamera o uno senza.

Di seguito ti mostreremo i vantaggi e gli svantaggi più importanti in modo che tu possa farti un’idea migliore su quale sia particolarmente adatto al tuo bambino.

Dovresti prima chiederti quanto sia importante per te il bisogno di un tale prodotto. Vuoi un modello che trasmetta segnali acustici dalla stanza del bambino o vuoi anche essere in grado di guardare il tuo bambino mentre dorme?

Come per qualsiasi dispositivo tecnico, ci sono vantaggi e svantaggi di un baby monitor senza telecamera. Per esempio, questo tipo di baby monitor non può visualizzare un’immagine video.

Ma questa caratteristica potrebbe renderti molto più facile osservare il tuo bambino più da vicino.

https://www.babywissen.com/babyphone-mit-kamera-test/

Un altro svantaggio è che probabilmente andrai sempre all’asilo non appena verranno trasmessi strani rumori.

Pertanto, sei sempre preoccupato di cosa non succederebbe se il baby monitor trasmettesse non solo il suono ma anche un’immagine.

I baby monitor senza telecamera hanno naturalmente alcuni vantaggi, come il monitoraggio acustico che ti segnala se tutto va bene. Sono anche molto più economici da acquistare.

Un altro vantaggio è che sono facili da usare e da installare. Inoltre, spesso hanno una portata maggiore. Questi prodotti hanno anche una maggiore durata della batteria.

Come puoi vedere, un baby monitor senza telecamera soddisfa i requisiti di base più importanti.

Vantaggi
  • Monitoraggio acustico
  • Conveniente
  • Facile da usare e installare
  • Lunga durata della batteria
Svantaggi
  • Nessun monitoraggio visivo
  • Controllo immediato dei rumori

Cosa dovresti cercare quando acquisti un baby monitor?

Un baby monitor è un supporto importante per te e serve a monitorare il tuo bambino durante il sonno.

Dato che c’è una vasta scelta con diverse funzioni, devi scoprire esattamente quale dispositivo soddisfa meglio i tuoi criteri prima di acquistare.

Pertanto, in questa sezione, presentiamo i punti più importanti da cercare quando si acquista un tale prodotto.

La cosa più importante è non risparmiare alla fine sbagliata, poiché la qualità del dispositivo è alla fine anche decisiva per un monitoraggio affidabile e sicuro del bambino che dorme.

Le seguenti caratteristiche sono fondamentali per acquistare il giusto baby monitor senza videocamera.

Il primo punto è la gamma, perché un’alta gamma di trasmissione ti dà più libertà. Per esempio, potresti andare a casa del vicino senza problemi e avere ancora una connessione con il tuo bambino.

Ora ci sono dispositivi di monitoraggio con una portata fino a 500 metri.

Un altro problema è il volume. È importante che il tuo dispositivo abbia un controllo del volume con cui puoi regolare manualmente il volume in modo che tu possa ancora sentire i segnali dalla cameretta attraverso il baby monitor nonostante il forte rumore di fondo.

Anche la trasmissione gioca un ruolo importante, perché per evitare “falsi allarmi” dovuti alla sovrapposizione di diverse frequenze, dovresti scegliere dispositivi moderni.

Con questi modelli, le frequenze sono criptate digitalmente, evitando così tali problemi.

Allo stesso modo, ogni dispositivo di monitoraggio dovrebbe essere il più basso possibile in termini di radiazioni, cioè inviare il minor numero possibile di onde radio in modo che il bambino non sia esposto ad esse senza protezione.

In questo modo puoi essere sicuro che il tuo bambino venga guardato in un ambiente sano.

Un baby monitor è pericoloso?

Se un baby monitor è pericoloso è una delle domande che quasi tutti i genitori si pongono.

Tutti i modelli emettono radiazioni in una certa misura.

Ma la paura di questo è giustificata? Che tipo di radiazione viene effettivamente prodotta e quanto? Ci sono dei semplici consigli contro l’esposizione alle radiazioni?

La radiazione di cui stiamo parlando qui è quella elettromagnetica. Viene generato ovunque vengano utilizzati dispositivi elettrici, compresi telefoni cellulari e smartphone, per esempio.

La tecnologia radio DECT utilizzata nei baby monitor digitali è particolarmente criticata perché emette radiazioni pulsate continue.

Queste microonde sono state a lungo sospettate di essere cancerogene se esposte ad alti livelli, poiché possono alterare le onde cerebrali. I baby monitor analogici, d’altra parte, di solito hanno un livello di radiazioni molto più basso.

Tuttavia, come detto sopra, i baby monitor analogici sono molto più suscettibili alle interferenze e hanno una qualità del suono inferiore.

Ma puoi ridurre le radiazioni se presti attenzione ai seguenti punti

  • Assicurati di acquistare un baby monitor analogico o digitale con modalità ECO.
  • Inoltre, dovresti disattivare il controllo permanente della gamma sui dispositivi digitali.
  • Posiziona l’unità bambino come trasmettitore radio da un metro a un metro e mezzo di distanza dalla testa del bambino.
  • Dovresti anche evitare altri dispositivi elettronici nella cameretta, per esempio un router WLAN.
  • Spegni sempre il baby monitor quando non è necessario.

Quali alternative ci sono ai baby monitor senza telecamera?

Oltre al baby monitor convenzionale, ci sono fondamentalmente due possibili alternative.

Da un lato, il baby monitor con telecamera è una possibile opzione. Questi baby monitor sono fondamentalmente uguali a quelli convenzionali.

Tuttavia, il baby monitor con telecamera ha una telecamera aggiuntiva incorporata nell’unità bambino.

Questo significa che i genitori possono vedere non solo l’input acustico ma anche quello visivo sull’unità ricevente e il bambino è ancora meglio sotto controllo.

Un baby monitor con telecamera ha un video oltre all’ingresso acustico, che permette di osservare il bambino da vicino. (Fonte immagine: 123rf.com / 69611389)

Ci sono anche app per il baby monitor. Rispetto ai baby monitor, tuttavia, le app non richiedono un’unità separata di ricevitore e trasmettitore. Questo perché il tuo telefono cellulare funge da unità di trasmissione.

Questo percepisce grida e chiamate e attiva una chiamata su un numero programmato. Questo avvisa i genitori su un telefono cellulare aggiuntivo e loro possono andare a controllare il bambino.

Decisione: Quali tipi di baby monitor esistono e qual è quello giusto per te?

Fondamentalmente, ci sono due diversi tipi di baby monitor senza telecamera

  • Baby monitor analogico
  • Baby monitor digitale

Questi diversi tipi di baby monitor hanno caratteristiche specifiche, ognuno con vantaggi e svantaggi.

A seconda di ciò che apprezzi e dell’idea specifica che hai di un baby monitor, un tipo diverso è più adatto a te. Nella sezione seguente, vorremmo aiutarti a scoprire esattamente questo.

A questo scopo, vorremmo presentarti i tre tipi di baby monitor senza telecamera menzionati sopra in modo che tu possa scegliere quello giusto per le tue esigenze specifiche.

Quali sono le caratteristiche di un baby monitor analogico e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

I baby monitor analogici hanno un grande vantaggio, che abbiamo già menzionato: Hanno un’esposizione significativamente inferiore all’elettrosmog perché non usano segnali pulsati quando trasmettono.

In parole povere, un baby monitor analogico assicura un ambiente sicuro per la salute del tuo bambino, e questa dovrebbe essere la tua priorità assoluta!

Vantaggi
  • Meno esposizione all’elettrosmog
  • Assicura un ambiente sicuro
Svantaggi
  • Non a prova di intercettazione
  • Basso numero di canali
  • Scarsa qualità della voce
  • Gamma inferiore

Tuttavia, questi modelli trasmettono senza crittografia e quindi non sono a prova di intercettazione.

Inoltre, hanno solo da uno a otto canali e quindi un piccolo numero di trasmettitori – con il difetto che le interferenze possono verificarsi rapidamente.

L’interferenza può verificarsi, per esempio, se altri dispositivi di trasmissione o radio nelle vicinanze trasmettono sullo stesso canale.

Per evitare questa interferenza, devi cambiare canale. Pertanto, sarebbe più vantaggioso se il tuo baby monitor ha diversi canali.

Altri svantaggi sono la scarsa qualità della voce e la breve portata, che rende difficile l’utilizzo di un dispositivo di questo tipo.

Quali sono le caratteristiche di un baby monitor digitale e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

Passiamo ora ai baby monitor digitali. A differenza di quelle analogiche, queste sono criptate.

La trasmissione tra l’unità trasmittente e quella ricevente è basata sulla tecnologia radio Digital Enhanced Cordless Telecommunications o Frequency Hopping Spread Spectrum (DECT e FHSS in breve), che sono considerate particolarmente a prova di intercettazione e senza interferenze.

Queste tecniche evitano i conflitti di segnale con altre radio e la duplicazione delle frequenze, quindi non devi preoccuparti se il tuo baby monitor è a prova di intercettazione.

Inoltre, questi monitor offrono una vasta gamma di trasmettitori fino a 120 canali, che assicurano anche una trasmissione senza interferenze.

Ultimo ma non meno importante, l’eccellente qualità della voce e l’alta gamma dovrebbero essere menzionati.

Vantaggi
  • a prova di intercettazione
  • Grande numero di canali
  • Ottima qualità della voce
  • Alta portata
Svantaggi
  • Generazione di elettrosmog

Tuttavia, c’è un grande svantaggio con un dispositivo digitale: la generazione di elettrosmog attraverso la suddetta tecnologia di trasmissione, poiché lavorano con microonde ad alta frequenza più forti e anche pulsate.

Oggigiorno, però, ci sono anche modelli che hanno una modalità ECO. Questo non solo abbassa il consumo di energia, ma riduce anche significativamente l’inquinamento elettromagnetico.

Quindi, secondo lo stato attuale delle conoscenze scientifiche, questi dispositivi sono anche innocui per la salute.

Criteri di acquisto: Questi sono i fattori che puoi utilizzare per confrontare e valutare i baby monitor

Di seguito, vogliamo mostrarti i fattori che puoi utilizzare per confrontare e valutare i baby monitor senza videocamera.

Questo ti renderà più facile decidere se un particolare dispositivo è adatto a te o no.

In sintesi, questi sono

  • Gamma
  • Funzioni aggiuntive / extra
  • Modalità Eco
  • Allarme
  • Clip da cintura
  • Peso
  • Dimensioni

Nei paragrafi seguenti puoi leggere i singoli criteri di acquisto e come puoi classificarli.

Range

In generale, ci sono baby monitor con un range da 50 a 500 metri.

Uno dei criteri più importanti per un buon baby monitor senza telecamera è la portata. Questo perché diverse gamme di trasmissione portano a vantaggi e svantaggi specifici.

Dato che ci sono un gran numero di baby monitor senza telecamera di sorveglianza, anche la gamma varia.

I baby monitor con una lunga portata sono vantaggiosi per molte famiglie perché non è necessario essere nelle immediate vicinanze.

Al contrario, puoi sederti in giardino in pace o anche andare a casa del vicino per un caffè senza preoccuparti che la connessione possa essere interrotta e che il bambino sia inosservato. Uno svantaggio è che i dispositivi con una lunga portata sono molto più costosi.

Ti consigliamo quindi di acquistare un baby monitor con un lungo raggio di trasmissione solo se hai una casa grande e ti piace visitare i tuoi vicini che vivono a diverse centinaia di metri di distanza.

Se sei principalmente nella tua casa, allora è sufficiente un dispositivo di monitoraggio con una breve portata.

Funzioni aggiuntive / extra

Al giorno d’oggi, c’è un’enorme selezione di baby monitor con diverse funzioni. Di seguito, ti spiegheremo quali sono le funzioni più importanti in modo che sia più facile per te trovare il giusto baby monitor senza telecamera.

Funzione interfono

Da un lato, ci sono modelli con una funzione interfono che permettono la comunicazione a 2 vie tra genitori e bambino.

Questa funzione è quasi parte della dotazione di base di ogni prodotto. L’idea di fondo è che tu possa comunicare con il tuo bambino durante il tragitto verso la nursery e calmarlo immediatamente.

Se il tuo bambino si lamenta solo un po’, puoi confortarlo con parole tranquillizzanti a distanza utilizzando la funzione di interfono, senza dover andare nella cameretta.

Affinché questo funzioni senza problemi, i suoni ricevuti dall’unità bambino devono essere piacevoli, privi di suoni metallici e non troppo forti, perché altrimenti possono avere un effetto contrario e rendere il bambino più preoccupato.

Misurazione della temperatura

D’altra parte, ci sono baby monitor con visualizzazione della temperatura. Per molti genitori è estremamente importante che il loro bambino stia bene. Questo include un sonno indisturbato e tranquillo.

Tuttavia, questo dipende da diversi fattori. Uno di questi è la temperatura della stanza, che idealmente dovrebbe essere tra i 16 e i 20°C.

Per tenere d’occhio la temperatura ideale della stanza, ci sono modelli di baby monitor con la visualizzazione della temperatura come funzione aggiuntiva, che funzionano come segue: Un sensore di temperatura sull’unità bambino rileva e controlla la temperatura nella cameretta e la invia all’unità genitore.

Sapevi che il 61% dei genitori ha usato un baby monitor senza telecamera nel 2017?

Il risultato del sondaggio tra i genitori in Germania sul possesso di un baby monitor nel 2017 ha mostrato che il 61% degli intervistati possiede un baby monitor senza telecamera.

Il 23% dei genitori aveva un baby monitor con telecamera e il 16% non aveva alcun baby monitor.

Puoi controllare in qualsiasi momento se la temperatura della stanza è nella gamma appropriata tra 16 e 20°C per mezzo di un indicatore sul display.

Ci sono anche dispositivi che ti permettono di programmare l’intervallo di temperatura ideale. Un allarme viene emesso non appena la temperatura minima viene sottovalutata o la temperatura massima viene superata.

Quando misuri la temperatura, dovresti anche considerare in cosa dorme il bambino. Per esempio, i sacchi a pelo per bambini possono essere semplicemente troppo caldi nei periodi più caldi. In questo caso, ci sono speciali sacchi a pelo estivi per bambini.

Sensore di movimento e respirazione

Un’altra funzione utile è il rilevamento del movimento o il sensore di respirazione. Un tappeto sensore rileva e registra i movimenti del bambino. Se un bambino smette di muoversi – a causa di una respirazione debole – viene attivato un allarme sull’unità trasmittente.

Informazioni più dettagliate sono fornite nella descrizione.

Lullabies

Un utile extra è la funzione ninnananna. Questo permette al trasmettitore di riprodurre diverse ninnananne. Questo può essere utile per aiutare il bambino ad addormentarsi.

Inoltre, questa funzione può calmare rapidamente il bambino se si sveglia.

Se un baby monitor può anche riprodurre ninne nanne, il bambino può essere cullato e fatto addormentare a distanza. (Fonte immagine: 123rf.com / 62373432)

Ora dovresti conoscere le più importanti funzioni aggiuntive di un baby monitor senza telecamera di sorveglianza. Alla fine, ovviamente, devi decidere da solo quale extra è importante per te.

Le funzioni aggiuntive fanno naturalmente salire il prezzo del dispositivo. Ma dipende da te quanti soldi vuoi investire nel dispositivo di monitoraggio.

La seguente tabella riassume i diversi extra e le funzioni aggiuntive di un baby monitor senza telecamera.

Extra di Babyphone Descrizione
Funzione interfono Comunicazione tra genitori e bambino possibile
Visualizzazione della temperatura Il sensore di temperatura rileva e controlla la temperatura nel vivaio. Se la temperatura viene superata o non viene raggiunta, il baby monitor emette un allarme.
Rilevamento del movimento Rilevamento tramite tappetino del sensore di movimento
Funzione ninnananna Selezione di diverse ninnananne

Modalità Eco

“Eco” sta per “economico” e si trova solitamente nei dispositivi digitali.

Se stai cercando un baby monitor, ti imbatterai nel termine “modalità eco”.

Come spiegato sopra, la trasmissione digitale viene effettuata utilizzando lo standard DECT. L’unità bambino cerca automaticamente un canale libero per trasmettere i dati all’unità genitore. Ed è qui che entra in gioco la “modalità Eco”.

Fondamentalmente, le onde elettromagnetiche ad alta frequenza sono trasmesse continuamente in modo che la connessione tra le due unità sia permanente.

Tuttavia, questo collegamento non è necessario quando il bambino sta dormendo e quindi si muove raramente. Poi la “modalità eco” passa ad una modalità stand-by.

Se si verifica un movimento, l’unità bambino lo rileva e seleziona un canale libero per inviare dati all’unità genitore. Questo è un grande vantaggio. Tuttavia, c’è lo svantaggio che consuma un’enorme quantità di energia.

La “modalità eco” è molto più importante per l’unità genitore, perché funziona con una batteria ricaricabile.

Questo significa meno cicli di ricarica e una flessibilità continua più lunga. Più piccola è la distanza tra le due unità, più bassa deve essere la potenza di trasmissione.

Inoltre, c’è una ridotta emissione di onde elettromagnetiche che si diffondono nello spazio abitativo. Questo significa che i baby monitor con “modalità eco” riducono un po’ il pericoloso elettrosmog.

Se vuoi proteggere il tuo bambino dall’influenza di forti radiazioni elettromagnetiche, un modello con “modalità eco” è sicuramente raccomandato.

Alarm

Un grande problema con alcuni baby monitor è la mancanza di controllo della portata e del livello della batteria.

Questo potrebbe avere gravi conseguenze, perché se la batteria abbandona il fantasma, il tuo bambino è inosservato e non avresti alcuna indicazione se dovesse succedergli qualcosa.

Tuttavia, ci sono due funzioni utili per questo: il controllo dell’autonomia e il controllo del livello della batteria.

Questo significa che il tuo baby monitor senza telecamera di sorveglianza suona immediatamente un allarme non appena il livello della batteria è troppo basso o la portata massima è stata superata. Allora puoi agire rapidamente.

Clip per cintura

Dato che i bambini spesso dormono durante il giorno, c’è spesso il problema che i genitori non possono stare seduti accanto al lettino tutto il giorno per guardare la loro prole.

Per esempio, potrebbero dover fare delle faccende che richiedono di camminare per la casa o per l’appartamento.

Per tenere un orecchio vigile sul baby monitor in ogni momento, devi portarlo sempre con te. Tuttavia, questo potrebbe diventare un problema nel tempo. Da un lato, è fastidioso tenerlo sempre in mano e portarlo con te.

D’altra parte, potresti dimenticarlo in una stanza e non notare per qualche minuto se il tuo bambino sta bene o no.

Ma c’è una soluzione semplice e pratica: la clip da cintura. Con esso, puoi attaccare il tuo baby monitor alla cintura senza telecamera e averlo sempre con te.

Questa pratica invenzione rende più facile per te monitorare il tuo bambino che dorme mentre fai altri compiti in casa o in appartamento.

Peso

Per molti genitori, anche il peso del baby monitor gioca un ruolo importante. Alcuni preferiscono un dispositivo leggero. Ci sono diverse ragioni per questo.

Per prima cosa, molti genitori vogliono essere in grado di portare il baby monitor con loro quando vanno in gita o a casa di un vicino.

Ci sono baby monitor molto leggeri senza videocamera, che pesano circa 350 g, ma ci sono anche quelli che pesano il doppio e che ottengono punti per la stabilità. C’è qualcosa per tutti.

Il peso del baby monitor varia a seconda delle attrezzature extra. Un semplice baby monitor convenzionale senza telecamera pesa solo poche centinaia di grammi. (Fonte immagine: 123rf.com / 111407244)

Dimensioni

Le dimensioni giocano un ruolo importante in molti acquisti. Anche i baby monitor senza telecamere sono disponibili in diverse dimensioni, perché ogni produttore ha un’idea diversa di come dovrebbe essere un baby monitor.

E i clienti hanno anche esigenze individuali. Alcuni preferiscono un dispositivo di monitoraggio piccolo e poco appariscente, altri preferiscono un modello grande che non si perda così rapidamente.

Fatti che vale la pena conoscere sui baby monitor

Dove dovresti posizionare un baby monitor senza telecamera nella cameretta?

Naturalmente, è ovvio che il baby monitor dovrebbe essere nella stanza dove sta il bambino. Questa di solito sarà la stanza del bambino, o forse la camera dei genitori all’inizio.

Ma dov’è esattamente la posizione migliore per questo? Nel letto? Nella culla? Sul pavimento? Sul fasciatoio o sul comò?

Di seguito ti spiegheremo dove puoi posizionare in sicurezza il tuo baby monitor senza telecamera.

Prima di tutto, stai lontano dalla testa del bambino!

In generale, dipende dal dispositivo e dalla sua sensibilità dove dovresti posizionarlo. Per i dispositivi meno sensibili, è abbastanza pratico posizionare il trasmettitore ai piedi della culla del bambino.

Se il dispositivo è posizionato su uno scaffale, è importante pensare ai cavi appesi e alla sicurezza.

I baby monitor possono essere controllati anche tramite WLAN?

Sì, possono. C’è anche una nuova tendenza che sta emergendo per i baby monitor da controllare via WLAN.

Usando la WLAN, non hai più bisogno di due unità, ma solo di una. Quindi, l’acquisto di una sola unità bambino è sufficiente.

Perché il telefono cellulare del bambino serve come unità di ricezione. Può essere collegato all’unità bambino tramite WLAN e controllato.

Se l’unità bambino è dotata di una videocamera, per esempio, la videocamera può essere orientata e l’immagine anche ingrandita, a seconda dell’uso dell’applicazione sul cellulare.

Come funziona un baby monitor con rilevatore di movimento e monitoraggio del respiro e a cosa serve?

I baby monitor che hanno un rilevatore di movimento e il monitoraggio del respiro come funzione aggiuntiva servono a fornire ulteriore sicurezza per il monitoraggio del bambino.

Ma prima in generale: un baby monitor convenzionale (audio) funziona sulla base del rumore.

Quando una soglia impostata viene superata, il dispositivo passa alla trasmissione e trasmette i suoni all’unità madre.

Sapevi che un baby monitor ha evitato un crimine?

A Güntersleben, un baby monitor è stato attivato dalla voce di un ladro. Questo ha permesso ai genitori di sentire la voce del ladro.

La madre è corsa nella camera del bambino ed è stata così in grado di prevenire un crimine.

Ma se l’emergenza dovesse accadere ora (cosa che ovviamente non speriamo mai) che il tuo bambino non piange ma smette di respirare – cosa succede allora?

Il livello di rumore molto probabilmente non sarebbe raggiunto per attivare il dispositivo e ottenere la tua attenzione. Questo potrebbe avere conseguenze fatali.

Secondo molti esperti, i baby monitor con rilevatori di movimento e monitoraggio della respirazione non possono prevenire la sindrome della morte improvvisa del bambino.

Questo problema può essere risolto utilizzando un baby monitor con un tappetino con sensore di movimento. Ma come funziona esattamente?

Il tappetino con sensore di movimento è posizionato sotto il materasso del bambino e può quindi rilevare i movimenti del bambino. Inoltre, puoi impostare la sensibilità in modo che vengano registrati anche i movimenti del respiro.

Se la respirazione si ferma per più di 20 secondi, viene attivato un allarme nell’unità genitore e puoi intervenire immediatamente.

Fonte della foto: 123rf.com / 112917824

Recensioni