Ultimo aggiornamento: 18/08/2021

Come scegliamo

12Prodotto analizzati

25Ore impiegate

7Studi valutati

72Commenti raccolti

Molti prodotti derivati dalle api hanno dimostrato di essere eccellenti per una vasta gamma di problemi di salute, come la nutrizione, la pelle e le malattie. Ti diamo il benvenuto e ti spieghiamo gli usi e i benefici di uno di questi prodotti: Cera d’api.

Fondamentalmente, la cera d’api è il materiale secreto dalle api, che poi usano per costruire i loro nidi. È stato usato dalle persone di tutto il mondo fin dai tempi antichi ed è noto per le sue proprietà antinfiammatorie e idratanti, tra le altre.

Nel suo stato puro, è solitamente usato per fare balsami e prodotti per la casa, ed è venduto sotto forma di pasta, blocchi o granuli. Tuttavia, sempre più marchi stanno adottando la cera d’api come materiale di base per i prodotti cosmetici, come balsami per le labbra, creme per il viso e creme antinfiammatorie.




Sommario

  • La cera d’api è il materiale con cui questi animali costruiscono i loro favi e ha molti benefici per gli esseri umani. Questi benefici includono le sue proprietà antinfiammatorie, idratanti, analgesiche e di riduzione del colesterolo.
  • Ci sono diversi tipi di cera e la differenza principale è se è confezionata da un’azienda o acquistata da un apicoltore locale. Quando si confrontano diversi prodotti, devono essere presi in considerazione fattori come la purezza, l’accessibilità, la difficoltà d’uso e il dosaggio.
  • Per acquistare una particolare cera d’api, dobbiamo considerare se soddisfa le caratteristiche di cui avremo bisogno per i prodotti per cui vogliamo usarla, poiché questo determinerà la quantità di cui abbiamo bisogno, il suo livello di purezza e il suo colore.

Cera d’api: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Comprare la cera d’api è complicato perché ci sono alcune differenze tra la cera che può essere ottenuta dagli apicoltori locali rispetto alle aziende che la confezionano. Ogni tipo di cera ha qualità che danno vantaggi e svantaggi, ma per conoscerli e confrontarli è necessario sapere come funziona la cera e i suoi diversi usi.

La cera d’api è usata principalmente nei prodotti per la pelle, anche se può essere anche medicinale. (Foto: Min An / Pexels.com)

Cos’è la cera d’api e quali sono i suoi benefici?

Le giovani api secernono una sostanza che si trasforma nella cera che si trova nei favi o nei nidi. Gli apicoltori raccolgono questa cera e le danno diverse forme, di solito trasformandola in partizioni per il trasporto.

Nel suo stato naturale, la cera è traslucida. Tuttavia, quando entra in contatto con il polline, diventa giallo. La maggior parte della cera bianca sul mercato ha già subito un processo di purificazione, anche se bisogna fare attenzione perché alcune cere sono prodotte artificialmente o sbiancate chimicamente.

Ci sono diversi usi della cera d’api. L’uso più comune è nei prodotti cosmetici per le sue proprietà antinfiammatorie e idratanti. Un altro uso è medicinale, dato che la cera lavora per abbassare il colesterolo, ridurre il dolore e l’infiammazione e curare lo stomaco.

Vantaggi
  • Sgonfia
  • Idrata
  • Allevia il dolore
  • Fa bene al colesterolo
  • Cura lo stomaco
Svantaggi
  • Alcune aziende la producono artificialmente
  • Uso di prodotti chimici per scolorire alcune cere bianche

Cera d’api da un’azienda locale o da un apicoltore – a cosa dovresti fare attenzione?

Se andiamo in un negozio o se compriamo la nostra cera online, è più comune trovare la cera in granuli o piccoli blocchi, che è il modo più semplice per scioglierla. Tuttavia, molte persone preferiscono trovare un apicoltore locale da cui comprare la cera, anche se questo spesso non è il più conveniente.

Cera confezionata. Lo svantaggio principale della cera confezionata è che è più probabile che sia stata esposta a sostanze chimiche rispetto ad un apicoltore locale. Questo può essere evitato notando il sigillo biologico sulla confezione e assicurandosi che l’azienda o il prodotto siano certificati.

D’altra parte, i vantaggi della cera confezionata sono che è molto più facile da trovare, più facile da sciogliere e miscelare nei prodotti cosmetici, e più facile da dosare rispetto alle forme in stick.

Cera in stick dell’apicoltore locale. Anche se si potrebbe sostenere che la cera locale sarà sempre più “naturale”, questo può essere fuorviante perché non conosciamo i processi di estrazione dei singoli apicoltori. Pertanto, uno dei maggiori svantaggi è che con i produttori locali non abbiamo nessun certificato o garanzia.

Il modo più semplice per conoscere la qualità di una cera locale è quello di testarla con altre, il che potrebbe richiedere molto tempo. Inoltre, come detto sopra, è molto più difficile trovare un apicoltore che venda cera da bar.

Cera confezionata Cera locale in stick
Purezza Deve essere certificata Probabilmente più naturale ma difficile da verificare
Accessibilità Accessibile Difficile da trovare
Difficile da usare Granuli, facili da sciogliere Stick, più difficile da sciogliere
Dosaggio Facile da dosare Difficile da dosare

Consiglio: Acquista un libretto di ricette insieme alla tua cera

Anche se abbiamo già delineato alcuni dei benefici della cera, ti consigliamo di acquistare un libretto di ricette o un manuale d’uso che ti insegnerà come usare la cera per fare prodotti fatti in casa. Di solito sono necessari pochi materiali extra, come l’olio di cocco o di mandorle.

Per scegliere un buon libro di ricette, assicurati che sia specificamente sulla cera, e non sui prodotti delle api in generale, poiché molti libri si concentrano sul miele e su altri prodotti.
Alcuni prodotti a base di cera d’api per i quali troverai ricette in questi libri sono balsamo per le labbra, crema idratante, depilazione, soluzioni medicinali, candele, lucidante per mobili, sapone, crema per l’acne e unguento antibatterico.

I prodotti più comuni fatti con la cera d’api sono i balsami idratanti (Foto: Silviarita / Pixabay.com)

Criteri di acquisto: fattori che ti permettono di confrontare e valutare diversi modelli di cera d’api

Per essere sicuro di comprare un buon prodotto, ci sono diversi criteri di acquisto da confrontare. Una volta che conosciamo tutti questi fattori determinanti, sapremo che tipo di cera comprare, dove e in quale presentazione

  • Usa
  • Quantità
  • Purezza
  • Colore

Uso

Il criterio più importante da identificare è l’uso, cioè cosa vogliamo ottenere dalla nostra cera d’api, vogliamo fare balsami o usarla come medicina? Pensare ai nostri obiettivi determinerà quale tipo di cera compriamo e dove.

Uso cosmetico. Per creare prodotti cosmetici, la cera più adatta a noi è quella confezionata in compresse o granuli, poiché è la più facile da maneggiare e può essere venduta in quantità maggiori che sono più facili da dosare, mescolare e sciogliere.

Uso medicinale. L’uso medicinale della cera è il più complicato, e non raccomandiamo la fabbricazione di tali prodotti prima di ricercare le ricette in modo adeguato. Per questo tipo di uso, la cera migliore è una cera completamente naturale, preferibilmente da un produttore locale ma certificato.

Uso non umano. Per uso non umano intendiamo, per esempio, l’uso della cera per lucidare i mobili. Questo tipo di attività non richiede un’elevata purezza o una facile presentazione, quindi una barra di cera sarà la più pratica, economica ed efficace.

Quantità

Un altro aspetto da considerare è la quantità di cera necessaria per l’uso identificato nella sezione precedente, per cui sarà anche utile rivedere le ricette e le quantità necessarie per ogni tipo di prodotto.

Prodotti cosmetici per uso personale. Le aziende che confezionano la cera d’api lo fanno costantemente in diversi formati, come abbiamo notato nella sezione sui nostri prodotti preferiti. Per uso personale, ad esempio, una piccola bottiglia sarà sufficiente, quindi non è consigliabile acquistare una grande confezione o una barra pesante.

Prodotti per la distribuzione. Se vuoi distribuire diversi prodotti di cera d’api che fai in casa, è meglio ottenere un grande pacchetto di compresse o barrette di cera d’api. Per l’uso cosmetico, raccomandiamo pacchetti di granuli.

Uso non umano. Normalmente non avrai bisogno di una grande quantità di cera, quindi sarà più facile misurare le quantità in base a quanto durerà una barra. E’ meglio comprare un bastoncino piccolo e misurare da quello se hai bisogno di uno più grande la prossima volta.

Purezza

La purezza della cera è difficile da controllare sui prodotti degli apicoltori locali

La purezza della cera è difficile da controllare sui prodotti degli apicoltori locali, poiché molti non sono certificati. Tuttavia, con loro puoi spesso ottenere prodotti migliori di quelli confezionati se guardi i criteri giusti.

Cera confezionata. Assicurati che la tua cera provenga da un’azienda riconosciuta o certificata e, se possibile, identifica un sigillo biologico sulla confezione. Funziona anche per cercare il luogo di origine della cera sull’etichetta.

Cera locale. Se stai comprando da un venditore locale, cerca di ottenere valutazioni dei loro prodotti, cioè contatta i clienti e chiedi loro la qualità dei prodotti. In breve, se la cera funziona, è di buona qualità.

I prodotti cosmetici a base di cera d’api sono di qualità superiore se prodotti in casa (Foto: Rawpixel / Pexels.com)

Colore

Infine, il colore della cera ci darà indizi sui processi che ha subito, oltre a informarci sui suoi diversi usi. Alcuni colori di cera sono, per esempio, più difficili da mescolare con gli oli rispetto ad altri.

Cera chiara o traslucida. Anche se la cera è naturalmente trasparente, questi colori non si trovano quasi mai, perché diventa gialla quando entra in contatto con il polline. Molte cere di qualità superiore sono trasparenti perché passano attraverso un processo di purificazione, che è molto conveniente per certi prodotti come i balsami.

Cera gialla o dorata. Questa è la cera meno lavorata ed è particolarmente buona nei prodotti medicinali e lenitivi per la pelle poiché il polline incluso in questa cera ha proprietà antinfiammatorie e analgesiche, tra le altre. Inoltre, è facile da mescolare con gli oli comunemente usati nei prodotti cosmetici.

(Featured image photo: pexels / pexels.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni