Crema mani: quanto viene sottovalutata la sua importanza? Quando pensiamo alle zone di pelle delicate del corpo infatti, normalmente ci vengono in mente il viso o il contorno occhi. Le mani, anche se le usiamo nelle faccende di tutti i giorni e sono costantemente esposte agli agenti esterni – come l’acqua, il sole o il freddo – vengono sempre dimenticate.

La maggior parte delle persone si preoccupano delle mani solo quando si screpolano o se ci sono chiari segni di indebolimento cutaneo. In pochi, per esempio, utilizzano la crema solare per proteggere le mani dai raggi UV. Visto che per noi meritano molta cura, esattamente come il resto del corpo, abbiamo creato una guida apposita che ti aiuti a scegliere la migliore crema mani a seconda delle tue esigenze.

Le cose più importanti in breve

  • Le mani sono la parte del corpo più esposta ai fattori esterni e, allo stesso tempo, quella più trascurata quando si parla di cura e protezione.
  • A tutte le pelli gioverebbe l’uso quotidiano di una crema mani, ma, a seconda delle necessità della tua, dovrai optare per un tipo di prodotto piuttosto che per un altro.
  • Non tutte le creme mani lasciano dei residui sulla pelle. Oggigiorno esistono lozioni molto leggere che vengono assorbite rapidamente, lasciando la pelle idratata.

Classifica: Le migliori creme mani sul mercato

Sappiamo che, dal momento che esistono molte opzioni sul mercato, comprare un prodotto di questo genere non è sempre un’impresa facile. Da una parte troviamo le creme che usiamo da tutta la vita, le cui formule potrebbero non essere adatte per il nostro tipo di pelle, dall’altra ci sono molte marche nuove che promettono risultati che sembrano impossibili da raggiungere. Di seguito, ti presentiamo le migliori creme mani che, secondo la nostra opinione, soddisfano tutte le aspettative e le necessità.

Posto nº 1: Phytorelax Olio di Argan

Phytorelax Laboratoires propone una crema per la salute delle mani a base di olio di argan: nutre e idrata la pelle, difendendola dagli agenti esterni e lasciandola profumata e soffice al tatto; in più rinforza e protegge le unghie. I suoi ingredienti sono di origine naturale per il 98%, e non vi è traccia di siliconi, parabeni, oli minerali o coloranti.

Le recensioni confermano la validità della crema, che idrata la pelle delle mani rendendola più liscia e soffice. Sono anche stati riscontrati miglioramenti evidenti nella salute delle unghie, che risultano più resistenti, meno secche e in linea generale più in salute. Il barattolo contiene 100 ml di prodotto, facile da spalmare e di lunga durata.

Posto nº 2: AHAVA Deadsea Water

La crema AHAVA Deadsea Water nutre e idrata la pelle delle mani, con la sua speciale formula a base di 21 minerali delle acque del Mar Morto, fra potassio, calcio e magnesio. Contiene anche allantoina per contrastare ulteriormente le cuti più secche e screpolate, mentre l’estratto di amamelide contribuisce a rendere la pelle più liscia e morbida al tatto.

La proposta di AHAVA si conferma come un’ottima crema idratante, sicuramente sopra la media a conferma del prezzo a cui viene venduta. Usata sia da uomini che da donne, leviga la pelle delle mani conferendo un profumo delicato e per niente fastidioso; la cute risulta sensibilmente più morbida ed in salute già dopo le prime applicazioni.

Posto nº 3: La Roche-Posay Cicaplast

La crema per le mani di Roche-Posay è indicata per le pelli secche, screpolate o danneggiate: la sua forma a base di glicerolo (30%) e nicotinammide (4%) nutre la cute e la rigenera, offrendo sollievo alle aree arrossate ed una barriera contro gli agenti esterni. È priva di profumi, e viene venduta in un tubetto da 50 ml.

Gli acquirenti sono molto soddisfatti di questa crema, che si assorbe in fretta senza ungere; ma ciò che davvero colpisce è la sua capacità di rigenerare le pelli danneggiate, utile soprattutto d’inverno o quando si svolgono lavori manuali, con solitamente ottimi risultati già dopo un paio di applicazioni.

Posto nº 4: Avène Cicalfate

La crema per le mani Avène Cicalfate è progettata per rigenerare la cute delle mani screpolate dal freddo o rovinate dall’attività lavorativa. La sua formula priva di profumi aggiunti e parabeni lo rende un prodotto ipoallergenico e non comedogenico, adatto quindi all’uso anche sulle pelli più sensibili.

La crema gode di un certo consenso tra gli acquirenti, che la reputano efficace e di grande utilità per la salute delle mani; nutre, idrata e rigenera il derma, senza ungere e assorbendosi piuttosto in fretta. Viene inoltre consigliata da alcuni dermatologi per contrastare la dermatite da contatto. L’odore non è dei migliori, ma c’era da aspettarselo vista l’assenza di profumi.

Posto nº 5: Neutrogena

La crema per le mani di Neutrogena idrata delicatamente la pelle, riparandola e donando sollievo, e proteggendola da agenti climatici come freddo e vento, o dall’uso eccessivo di acqua e sapone. È venduta in un tubetto da 75 ml, e la sua formula è senza profumi.

Gli acquirenti sono generalmente soddisfatti di come si comporta la crema Neutrogena: idrata la pelle lasciandola morbida e levigata, la protegge molto bene dagli agenti esterni, ed usata abitualmente riduce sensibilmente screpolature e piccoli tagli. È inodore e si spalma bene, anche se la consistenza non convince tutti, così come la quantità di prodotto inferiore alla concorrenza.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle creme mani

La crema mani è uno dei prodotti che probabilmente userai fin dalla tua infanzia. Certamente, al giorno d’oggi, ne esistono di una moltitudine di marche e con formulazioni differenti, e ciò fa sì che non dobbiamo tutti utilizzare lo stesso prodotto. Dovresti sempre realizzare degli acquisti informati, e per consentirti di far ciò, abbiamo raccolto qui una serie di questioni che devi tenere in considerazione quando scegli una lozione idratante.

crema-mani-prima-xcyp1

L’età è la nostra peggiore nemica, seleziona prodotti che proteggano la tua pelle, tenendo sempre conto delle condizioni in cui essa si trova. (Fonte: Sergejs Rahunoks: 25931259/ 123rf.com)

Perché è importante usare una crema mani?

Le mani, come già sai, sono una parte fondamentale del corpo e ti permettono di realizzare una grandissima varietà di attività quotidiane, sia in casa che al lavoro. Possiamo dire che sono il tuo primo contatto diretto con il mondo, ogni giorno sono esposte ad una moltitudine di fattori esterni che le potrebbero danneggiare, e spesso ci si dimentica quanto sia importante prendersene cura!

Idratare la pelle delle mani prima che i primi sintomi della disidratazione si presentino, è il miglior modo per mantenerla in salute, dal momento che se non agiamo subito è possibile non solo che appaia secca, ma che inizi anche a screpolarsi e che comincino a comparire delle ferite. La buona notizia è che applicare la crema mani non richiede molto tempo, è facile ed è economico.

Come funzionano le creme mani?

Utilizzare una crema mani è, come si suol dire, più facile di bere un bicchier d’acqua. Se vorrai scegliere la crema giusta per la tua pelle, è importante che tu capisca come funzionano questi tipi di lozioni. Le creme mani sono formulate principalmente per creare una pellicola sopra la pelle.

Questa copertura quasi impercettibile non è di per sé idratante, dal momento che è impossibile introdurre dell’acqua all’interno della pelle, oltre agli strati più superficiali. Ma quindi, qual è la sua funzione? Questa pellicola evita la traspirazione e, così facendo, minimizza la perdita di acqua. Certamente, una crema idratante per mani può avere più scopi, ma questa è quella principale.

foco

Sapevi che la pelle degli uomini è il 20% più spessa di quella delle donne?

Quali ingredienti deve contenere una crema mani?

La formulazione di una crema è uno degli aspetti più importanti che devi considerare al momento dell’acquisto ― parleremo di questo più avanti. Non tutte le creme hanno la stessa qualità quando si parla di ingredienti, perciò è fondamentale che tu sappia cosa devi cercare quando consulti la tabella degli ingredienti dei prodotti di questo tipo.

Una buona crema mani deve contenere dei principi attivi che nutrano realmente la pelle. Ma, se hai un tipo di pelle particolarmente sensibile o soffri di altri problemi cutanei, è fondamentale che controlli sempre le liste degli ingredienti alla ricerca di profumi, parabeni o ftalati.

Di seguito, ti forniamo una tabella con gli ingredienti che tutte le buone creme mani contengono:

Ingredienti Effetto
Acqua Normalmente l’acqua è l’ingrediente principale di questo tipo di creme. Nelle formule si mischiano oli ed acqua, e quest’ultima evapora quando viene applicata sulla pelle.
Sostanze occlusive Le sostanze occlusive sono tra le più controverse, poiché molte solitamente sono derivate dal petrolio. La loro funzione è quella di creare la pellicola di cui abbiamo parlato precedentemente per evitare che la pelle perda di umidità.
Sostanze idratanti Aiutano a catturare l’umidità dell’aria e portarla alla pelle. La più usate sono glicerina, ma è anche frequente l’uso dell’urea e del miele.
Sostanze emollienti Fanno sì che la pelle rimanga morbida tra le applicazioni della crema e, inoltre, apportano un’idratazione extra che è l’ideale per le pelli più vecchie e molto secche.
Vitamine Le vitamine più usate nelle creme mani sono la A, la C e la E. Oltre ad idratare, ammorbidiscono la pelle e stimolano la produzione di collagene.
Acidi Normalmente, si utilizzano l’acido ialuronico o quello lattico. La loro funzione è quella di evitare la perdita dell’umidità della pelle e mantenere la sua elasticità.

Come e con che frequenza devi applicare la crema mani?

In realtà non c’è un modo corretto o incorretto di mettere la crema mani. In generale, per applicare qualsiasi tipo di crema si raccomanda di prenderne una piccola quantità e di stenderla delicatamente massaggiando. Per esempio, si può applicare la lozione nella parte superiore della mano e strofinarla con il dorso dell’altra mano.

Anche se si può applicare la crema nei palmi delle mani, questa zona è più spessa e resistente. La pelle del dorso della mano è più delicata e possiede una minore quantità di ghiandole sebacee, per cui è più facile che si secchi. È importante che ti concentri sulla parte superiore della mano specialmente quando applichi una crema con fattore di protezione solare.

crema-mani-prodotto-xcyp1

Le applicazioni delle creme sono varie, l’importante è che la loro formulazione comprenda ciò di cui ha bisogno la tua pelle. (Fonte: Maria Kovalets: 29268290/ 123rf.com)

Per quanto riguarda la frequenza, non c’è una regola, ma dovrai applicare la crema mani almeno una volta al giorno. Ti consigliamo di utilizzarla ogni volta che senti le mani secche o disidratate. Ci sarà sicuramente qualcuno che sentirà la necessità di farlo più volte al giorno. Il miglior momento per utilizzare la crema mani è appena prima di andare a dormire.

Cosa provoca la pelle secca se squamata nelle mani?

Possiamo affermare che ci sono due tipi di fattori che danneggiano la nostra pelle. Da un lato ci sono i fattori interni, come i problemi cutanei di cui puoi soffrire e di cui non parleremo dal momento che sono questioni mediche; e dall’altro i fattori esterni che già abbiamo menzionato brevemente in precedenza.

Qui sotto potrai trovare alcuni dei fattori esterni che potrebbero provocare la pelle secca:

Elementi esterni Effetto
Tipo di acqua In effetti, il tipo di acqua è determinante quando si parla di perdita di idratazione. Le acque dure, molto ricche di minerali come la calce, tendono a seccare la pelle. Ciò avviene perchè i minerali che contengono assorbono l’umidità delle mani e delle altre parti del corpo.
Lavare le mani Più lavi le mani, più si seccheranno. Da un lato, lavando le mani rimuovi la pellicola sebacea naturale dell’epidermide, che serve a proteggerla. Dall’altro, i minerali dell’acqua ―specialmente se è dura― e gli elementi chimici dei saponi disidratano e aggrediscono la pelle.
Dieta Una dieta sana, ricca di alimenti che contengono oli salutari ―como il salmone, la frutta o gli avocado― favorisce il mantenimento della pelle elastica e idratata. Inoltre, è fondamentale bere abbastanza acqua.
Clima Dei fattori climatici abbiamo già parlato in precedenza. Tanto il freddo come il vento o il sole estraggono l’umidità naturale della pelle, quindi devi fare in modo di riparare i danni provocati da essi sulle mani utilizzando una crema idratante adeguata.

Come puoi evitare che si secchino, screpolino o taglino le mani?

Esistono alcuni fattori, come quelli climatici, contro i quali non potrai fare altro se non cercare di ridurne gli effetti sulla pelle. Allo stesso modo, non potrai scappare da un impiego che richiede un considerevole lavoro manuale. Ovviamente, esistono degli accorgimenti che puoi adottare per ridurre al minimo la secchezza delle tue mani, oltre al solo applicare la crema mani.

Per esempio, dovresti bere otto bicchieri di acqua al giorno. Questa quantità varia da persona a persona, ma due litri è la quantità media consigliata per tutti. In aggiunta, dovresti utilizzare dei guanti ogni volta che stai per realizzare un’attività abrasiva, come ad esempio lavare i piatti o pulire con dei prodotti chimici aggressivi. Nel caso tu abbia delle carenze nella dieta, potresti considerare di assumere degli integratori vitaminici.

Come scegliere una crema per pelli mature?

Con l’età, la pelle cambia e man mano che si cresce le mani iniziano ad avere delle necessità che durante la gioventù non erano presenti. La perdita di idratazione si accentua con gli anni ed è necessario ricorrere a degli ausili che ci aiutino a compensare per essa. Un buon consiglio per ritardare il più possibile questo processo è quello di usare quotidianamente la protezione solare sulle mani.

In ogni caso, non si può fare niente per contrastare il passare del tempo. Le pelli più vecchie hanno bisogno di creme mani che contengono le vitamine A, C ed E, che attenuano le macchie e favoriscono la produzione di collagene. Si raccomandano anche gli acidi, come quello ialuronico o il lattico, che evitano la perdita di idratazione e favoriscono l’elasticità della pelle.

crema-mani-protezione-xcyp1

Molte creme mani includono la protezione dal sole.
(Fonte: Ninamalyna: 56915010/ 123rf.com)

Cosa puoi fare se non ti piace la sensazione di unto sulle mani?

Ci sono molte persone che non usano le creme mani perché non sopportano i residui che queste lasciano sulla pelle. E c’è di più, c’è chi addirittura preferisce sentire le mani secche piuttosto che unte. Se questo è il tuo caso, devi sapere che questa sensazione può essere evitata scegliendo delle creme più delicate, meno oleose o, addirittura, con finish mat. Esistono davvero!

In più, potresti optare per applicare la crema mani in momenti del giorno nei quali non le utilizzi. È ovvio che non ti risulti piacevole toccare dei fogli con le mani appiccicaticce, ma potresti mettere la lozione prima di andare a letto, quando ormai non usi più le mani, e così non dovrai sopportare questa sensazione di pelle unta a contatto con le cose.

Criteri di acquisto

Può essere che a questo punto tu abbia già più o meno chiaro il tipo di crema mani che stai cercando, ma sai quali sono i criteri che devi controllare per capire se una crema mani è ideale o meno per la tua pelle? Come abbiamo già anticipato, ci sono moltissime creme mani sul mercato e non tutte sono adatte a qualsiasi persona. Al momento di scegliere una lozione di questo tipo, devi tenere in conto questi aspetti:

  • Formato e applicazione
  • Tipo di pelle
  • Ingredienti
  • Fattore di protezione solare (FPS)
  • Texture

Formato e applicazione

Effettivamente, ci sono tanti formati e metodi di applicazione, quanti produttori di creme mani. In questo articolo ti abbiamo presentato dei prodotti in tubo ― che è la forma più comune ―e altri in vasi di vetro ― che è il secondo formato più popolare. Qual è il più adatto a te? Questo è qualcosa che puoi decidere solo tu.

Normalmente, le persone che utilizzano quotidianamente la crema mani optano per il formato in tubo, che risulta più comodo se si vuole applicare la crema in qualsiasi luogo ci si trovi. Al contrario, se sei una di quelle persone che si mettono la crema solo quando vanno a letto, probabilmente non ti interesserà se questa è contenuta in un barattolo di vetro o in uno di plastica.

foco

Non è mai troppo tardi per prendersi cura della propria pelle.

Tipo di pelle

Non tutti abbiamo lo stesso tipo di epidermide e non tutte le pelli hanno le stesse necessità. Inoltre, non tutte reagiscono alla stessa maniera agli agenti esterni di cui abbiamo parlato in precedenza. Sai quale tipo di crema devi utilizzare in funzione delle necessità della pelle delle tue mani? Puoi scoprirlo di seguito:

Tipo di pelle Crema raccomandata
Pelle secca e ruvida Le mani che presentano una pelle secca e disidratata richiedono un tipo di crema meno densa. L’obiettivo è quello di riparare questi danni poco profondi e mantenere uno stato salutare della pelle.
Pelle screpolata e con linee marcate Le mani screpolate richiedono una crema che idrati e che ripari anche le zone più lesionate. Sono perfette le creme che includono nella loro formulazione oli di origine naturale, come il burro di karité.
Pelle danneggiata o tagliata Questo è il peggiore stato in cui possa trovarsi la pelle delle tue mani, anche se non è irreversibile. Una pelle danneggiata richiede una crema con principi rigeneratori e cicatrizzanti.
Pelle più matura La pelle più matura richiede anch’essa un trattamento particolare. Il FPS è fondamentale, così come le vitamine e gli ingredienti nutritivi che ridonino elasticità alla pelle invecchiata.

Ingredienti

Un altro dei fattori da tenere in considerazione al momento di acquistare una crema mani è la sua formulazione. Come già saprai, a seconda delle necessità della tua pelle, le tue mani avranno bisogno di una crema con una formulazione rispetto ad un’altra. Ad ogni modo, è importante fuggire dagli ingredienti “vuoti” e cercare principi attivi come quelli che abbiamo menzionato nelle sezioni anteriori.

Le pelli più secche devono utilizzare creme che abbiano ingredienti che evitino la perdita dell’umidità, come la glicerina, l’urea, la cera d’api, il glycine o il sodium chloride, fra gli altri. Le pelli sensibili, invece, devono stare alla larga dai profumi, dai prodotti chimici e dai parabeni ed optare per ingredienti calmanti naturali come l’avena, l’Aloe vera, la centella asiatica o la calendula.

Fattore di protezione solare (FPS)

Non puoi dimenticarti che le mani, e più specificatamente il loro dorso, sono continuamente esposte alle radiazioni solari. I raggi UV sono le principali cause dell’invecchiamento cutaneo, e producono una perdita dell’elasticità della pelle, rughe marcate e macchie scure. Ricorda che le mani non mentono mai sull’età.

Per prevenire la comparsa di questi segni, opta per una crema mani che abbia tra i suoi ingredienti il fattore di protezione solare. Non tutte lo hanno, dal momento che molte di esse sono pensate per essere usate prima di andare a dormire, ma non sarà complicato trovarne una che disponga di esso dal momento che sono sempre di più le marche che includono i FPS nelle loro formulazioni.

crema-mani-idratazione-xcyp1

Mantenere la pelle idratata è fondamentale per la tua salute.
(Fonte: Antonio Guillem: 81992366/ 123rf.com)

Texture

La scelta di una crema che abbia una texture adeguata alle tue necessità è di vitale importanza, dal momento che se così non fosse non la utilizzeresti. Oggigiorno, sul mercato, ci sono delle lozioni di tutti i tipi di texture: più spesse, mousse, fluide o anche sotto forma di oli. Chiediti fino a che punto ti dà fastidio la sensazione di unto sulle mani e scegli in funzione a questo.

Non dimenticarti nemmeno che solitamente le creme più dense o untuose sono quelle più idratanti. Nel caso tu abbia un serio problema di secchezza delle mani, forse dovresti optare per una crema con texture più ricca e nutriente, che ci metta di più ad essere assorbita e che probabilmente ti lasci una sensazione più grassa. Qualsiasi cosa per far tornare le mani morbide ed idratate!

Conclusioni

Fino a non molti anni fa, la crema mani era un prodotto che si usava unicamente per questioni pratiche e non c’era grande varietà di questi prodotti. Ne esistevano solo di un paio di marche, quelle che esistono da sempre, e tutti usavano le stesse. Oggi giorno ci sono molte opzioni sul mercato ed ognuna di esse è adatta alle necessità specifiche di un dato tipo di pelle.

Speriamo che la nostra guida ti abbia fatto un po’ di chiarezza sul tema delle creme mani e che ora tu sappia che cosa cercare e cosa tenere in considerazione al momento di acquistare un prodotto di questo tipo. Ci sono moltissime creme e molte di esse sono di buona qualità, quindi non dovrai accontentarti della prima che trovi.

Hai già trovato la lozione perfetta per te? Perché non ci racconti la tua esperienza nei commenti? Inoltre, se ti va e se pensi che la nostra guida ti sia tornata utile, ti invitiamo a condividerla sui social.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Serezniy : 16620111/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
40 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...