Ultimo aggiornamento: 21/04/2020

Come scegliamo

18Prodotto analizzati

21Ore impiegate

5Studi valutati

72Commenti raccolti

La fascia porta bebè è un articolo davvero utilissimo per molti genitori. Se stai cercando una fascia da bebè per la prima volta, probabilmente avrai dei dubbi. Proprio per aiutarti a scegliere l’articolo più adatto alle tue esigenze, e a quelle del tuo bambino, abbiamo preparato questa guida all’acquisto: siamo sicuri che dopo averla letta avrai le idee molto più chiare!

Al giorno d’oggi i genitori sono fortunati, perché possono trovare tantissime informazioni online riguardo all’utilizzo ed ai benefici delle fasce porta bebè. Come sempre però, quando le informazioni disponibili sono troppe, è possibile cadere in confusione. Non ti preoccupare, qui cercheremo di presentarti tutte le informazioni necessarie nel modo più semplice possibile.

Le cose più importanti in breve

  • La fascia porta bebè è il modo ideale per portare il tuo bambino in giro: eviterà che ti venga il mal di schiena e ti permetterà di avere le mani libere.
  • La fascia porta bebè fornisce un supporto al collo del tuo piccolo, cosa importantissima durante i primissimi mesi della sua vita, vista la fragilità di questa parte del corpo.
  • Cerca di assicurarti che la fascia che hai scelto abbia la certificazione GOTS (Global Organic Textile Standards), un aspetto che approfondiremo nella sezione dei criteri di acquisto.

Le migliori fasce porta bebè sul mercato: la nostra selezione

Grazie ai progressi tecnologici, oggi non solo possiamo fare i nostri acquisti comodamente seduti sul divano utilizzando il computer o lo smartphone, ma abbiamo anche la possibilità di leggere le opinioni di altri genitori che hanno già acquistato e provato l’articolo. Grazie a questi commenti ed alla descrizione che fornisce il produttore, avremo un’idea più precisa del prodotto che stiamo considerando.

La fascia porta bebè più conveniente

La fascia di SaponinTree ha un prezzo più contenuto rispetto ad altre con caratteristiche simili. Il tessuto elastico (cotone organico con 5% di elastan) utilizzato per realizzare questa fascia è traspirante, assorbe il sudore e può essere lavato in lavatrice. L’articolo è adatto per neonati fino ai 18 mesi e può essere utilizzato per portare il bambino in diverse posizioni, spiegate nelle istruzioni disponibili nella confezione. La fascia è taglia unica e risulta comoda sia per le mamme che per i papà. Disponibile in grigio chiaro e grigio scuro.

La fascia porta bebè più venduta

Anche grazie alla varietà di colori e fantasie disponibile, questa fascia porta bebé è decisamente la più acquistata su Amazon. Il tessuto, un mix di cotone di elevata qualità (95% cotone e 5% elastan), risulta morbido, traspirante e sufficientemente flessibile, ed è lavabile in lavatrice fino a 40°C. La fascia Mikimaja, che arriva con la sua custodia, le istruzioni ed un bavaglino in regalo, può essere usata per bambini fino ai 15 kg.

La più facile da indossare

Grazie alle due bande regolabili, indossare questa fascia porta bebé è davvero un gioco da ragazzi! Questa fascia inoltre è davvero comoda, grazie allo schienale ergonomico e traspirante che scarica il peso sulle spalle e sulla zona lombare, ed è quindi adatta per usi prolungati. Il tessuto in cotone ( 95% cotone e 5% spandex) permette l’utilizzo della fascia fin dai primi giorni di vita del bimbo in posizione culla, ed in seguito in posizioni diverse fino ai 15 kg.

La miglior fascia per bebè in cotone bio 100%

La fascia Manduca è delicata sulla pelle e traspirante grazie al tessuto 100% cotone organico (privo di elastan) certificato GOTS. Risulta comoda, sia per i genitori che per i bimbi, morbida ma stabile e viene raccomandata da ostretiche e specialisti per bambini tra i 3.5 ed i 15 kg, anche se il massimo comfort è garantito fino a 9 kg. È disponibile in diversi colori e fantasie. Conforme alle norme CEN/TR 16512:2015.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle fasce porta bebè

È giunto ora il momento di vedere insieme le caratteristiche della fascia porta bebè, un prodotto che ha davvero rivoluzionato il mondo della maternità. Questo nuovo design ha fatto la sua comparsa proprio quando l’unica alternativa disponibile in commercio era il marsupio rigido in cui i bimbi rimangono con le gambe sospese. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere su questo prodotto!

Mamme con fascia porta bebè

Le caratteristiche più importanti da considerare prima di scegliere una fascia porta bebè sono il peso massimo e l’età del bimbo. (Fonte: kzenon: 71102904/ 123rf.com)

Che cos’è esattamente una fascia porta bebè?

La fascia porta bebè è un oggetto davvero utile per tenere il bambino a contatto con te. Sarà come avere il tuo piccolo tra le tue braccia, ma senza usarle. Non è fantastico? Per i bambini, stare a contatto con la madre è un bisogno fondamentale, proprio come lo è mangiare.
La fascia porta bebè renderà il tuo bimbo felice, ovunque andrete starete sempre vicini.

Sebbene ci siano diverse opzioni, la fascia porta bebè è ergonomica e risulta più versatile perché adatta ad ogni fase della crescita del bambino. Ne troverai numerosi modelli, realizzati con materiali e tessuti diversi, di tantissimi colori e fantasie. Dipenderà dalle tue preferenze e da quelle del tuo piccolo perché ogni bimbo si trova a proprio agio in particolari condizioni, quindi vi saranno modelli e materiali più adatti rispetto ad altri.

Studio MedicoRivista medica Pediatrics

“L’uso di fasce porta bebè per un minimo di tre ore al giorno riduce il pianto infantile di un 43% in generale e di un 54% durante la notte”.

Perché si consiglia l’uso di una fascia porta bebè?

Benché i bambini possano sembrare piccoli a lungo, diventano piuttosto pesanti, soprattutto se li abbiamo tenuti in braccio tutto il giorno. Per questo motivo, un modo davvero conveniente per tenere il bambino vicino a te senza forzare la schiena è usando la fascia porta bebè. Questo prodotto non solo funziona come supporto per il tuo bambino, ma mantiene anche le mani libere e ti dà più mobilità.

Nel caso dei genitori, l’uso della fascia porta bebè può rappresenta anche un’opportunità per creare un legame forte con il piccolo. Allo stesso tempo, dà alla madre una maggiore libertà di svolgere le faccende domestiche, un lavoro professionale, qualche esercizio fisico o di prestare attenzione ai bambini più grandi. Non male se stai pensando di acquistarne uno!

Padre con fascia porta bebè

La maggior parte delle fasce porta bebè sono realizzate con un 95 % di cotone o cotone ecologico. (Fonte: Polc: 63154236/ 123rf.com)

Quali sono i pro ed i contro delle fasce porta bebè?

Abbiamo preparato un elenco dei principali vantaggi (lato sinistro) ed inconvenienti (lato destro) relazionati alle fasce porta bebè.

Vantaggi
  • Meno costoso.
  • Meno struttura.
  • Vestibilità aderente.
  • Facilita l”allattamento.
  • La migliore opzione per il rapporto genitore-figlio.
  • Crea un ritmo rilassante per il bambino.
  • I bambini tendono a dormire più a lungo quando sono nella fascia.
  • Il bambino si adatta più velocemente.
  • Versatile.
Svantaggi
  • Le tecniche di avvolgimento richiedono pratica.
  • Il tessuto elasticizzato potrebbe non essere adeguato per i bambini più grandi.
  • Può risultare più pesante sulla schiena quando il bambino cresce.
  • Può essere pericoloso se inciampi.
  • Non trasporta oggetti extra come nel caso del passeggino, ad esempio una borsa con i pannolini, che dovrai portare a parte.

Quali raccomandazioni bisogna seguire se utilizziamo una fascia porta bebè?

Quando parliamo di prodotti per trasportare i neonati, bisogna prestare particolare attenzione ai consigli dei professionisti. Per facilitarti il compito, abbiamo raccolto in questo elenco i suggerimenti più utili per usare le fasce porta bebè:

    • Le vie aeree del tuo bambino dovrebbero essere sempre aperte in modo che possa respirare liberamente.
    • Il mento del bambino non deve toccare il tuo petto e l’area intorno al viso dovrebbe essere libera.
    • La distanza tra il tuo viso e la testa del bambino dovrebbe permetterti di baciarlo comodamente e vedere la sua posizione.
    • Solo quando si desidera allattare al seno, il bambino dovrebbe essere posizionato in orizzontale. Una volta terminato, bisognerà metterlo di nuovo in posizione verticale per aiutarlo a digerire.
    • Le fasce porta bebè dovrebbero fornire supporto per il collo e la schiena del bambino. Questo è fondamentale in quanto, in tenera età, queste aree sono piuttosto fragili.
    • Indipendentemente dall’età o dal peso, è necessario evitare carichi aggiuntivi pesanti come i sacchetti della spesa.
    • La posizione frontale (con il bambino rivolto verso l’esterno) non è consigliata perché in questo modo la fascia non risulta più ergonomica.

Quando si può usare la fascia porta bebè senza rischi?

Puoi iniziare ad utilizzare una fascia porta bebè dal suo primo giorno di vita. La maggior parte degli articoli in commercio è destinata a sostenere i bambini dai primi giorni di vita fino ai 2 o 3 anni. Naturalmente, ricordati che i bambini di età inferiore a 4-6 mesi devono essere trasportati all’interno, assicurandosi di offrire loro un adeguato supporto per la testa, il collo, l’anca e la parte inferiore del corpo.

Coppia e bimbo nella fascia porta bebè

Generalmente, le fasce porta bebè di tela si possono utilizzare per i neonati ed i bambini fino a circa quattro anni d’età. (Fonte: Polc: 58576283/ 123rf.com)

Le fasce porta bebè presentano rischi per la schiena del bambino?

Una fascia porta bebè non causa problemi come la displasia dell’anca. Quando metti il tuo bambino all’interno di quest’articolo, si trova proprio come quando lo tieni tra le braccia. I pediatri consigliano di posizionare le gambe come se il bimbo fosse seduto, cioè con le ginocchia più alte rispetto alla parte inferiore. Entrambe le ginocchia devono avere pieno appoggio.

Le fasce porta bebè ergonomiche offrono una posizione più comoda per le gambe ed un maggiore supporto. Naturalmente, il bambino dovrebbe essere in grado di muovere le gambe liberamente. Nel caso in cui, man mano che il bimbo cresce, il supporto non riuscisse più a raggiungere la parte posteriore delle ginocchia, non preoccuparti, infatti la fascia continua a fornire un buon supporto ai fianchi del bambino.

Nel caso della schiena, un neonato ha inizialmente una forma a C e, maturando fisicamente, acquisisce gradualmente una forma a S. Le fasce porta bebè sono appositamente progettate per sostenere la parte posteriore del neonato leggermente curvo (curva C).

Criteri di acquisto

Dopo aver visto insieme le principali caratteristiche di questo prodotto, che è davvero comodo ed utile per portare comodamente i bambini, ed allo stesso tempo rafforzare il rapporto genitore-figlio, vogliamo aiutarti a scegliere il modello migliore. Ecco alcuni aspetti da valutare prima di effettuare l’acquisto della fascia porta bebè:

  • Supporto
  • Materiali
  • Certificazioni
  • Tipi
  • Accessori

Supporto

Le caratteristiche più importanti da considerare prima di scegliere una fascia porta bebé sono il peso massimo e l’età del bimbo. Generalmente, le fasce porta bebé possono essere utilizzate per neonati dai primi giorni di vita, fino a circa 4 anni. Questa età corrisponde a circa 2,5-18 chili. Per quanto riguarda le fasce realizzate con materiali elastici invece, il loro utilizzo è consigliato per bambini fino a 10 mesi e con un peso inferiore a 9 chili.

View this post on Instagram

No sé a vosotras, pero a mi las rayas en los fulares me tienen robado el corazón. Y las rayas en colores neutros son combinables con todo y súper elegantes. Siempre en nuestra línea… Los tonos neutros y suaves son los que más os gustan! . . ✔️Fular elástico CRETA, fondo crudo y rayas gris oscuro. ✔️El fular elástico se puede utilizar desde el nacimiento hasta los 8kg aprox. ✔️Con este fular puedes utilizar tanto el preanudado como el nudo cruz envuelta (el de la foto) que es menos caluroso en verano. . . 🖥 www.littlemiss.es 📷 @littlemiss_bcn 👶🏻 @guessbcn . . . . #LittleMissShop #LittleMissShowroom #AllaDondeVayasLlevameContigo #100x100MadeWithLoveInBarcelona #wearyourbaby #porteo #porteoseguro #porteoergonomico #portabebes #portabebesergonomico #babywearing #lovebabywearing #wearallthebabies #alaalturadelosbesos #aunbesodedistancia #closeenoughtokiss #fular #fularportabebes #fularelastico #preanudado #cruzenvuelta #nudocruzenvuelta #cruzenvolvente #wrap #babywrap

A post shared by L I T T L E M I S S (@littlemiss_showroom) on

Materiali

La maggior parte fasce porta bebé sono realizzate con il 95% in cotone o cotone organico e contengono solo una piccola percentuale di elastan. Questi numeri non sono casuali, infatti per assicurare una maggior durata della fascia conviene che questo materiale sia presente in quantità davvero minime. Inoltre, bisogna evitare i materiali sintetici, poiché essendo a diretto contatto con il tuo bambino potranno provocare delle reazioni allergiche o irritare la sua pelle delicata.

Certificazioni

Per controllare che il prodotto selezionato sia sicuro per il tuo piccolo, devi assicurarti che sia conforme agli standard GOTS (Global Organic Textile Standards). Questa certificazione infatti garantisce che i prodotti tessili utilizzati sono organici, ossia ottenuti da materie prime organiche attraverso una produzione responsabile nei confronti dell’ambiente e correttamente etichettati.

Tipi

Esistono due tipi di fasce porta bebè. Sebbene il loro uso sia paragonabile, vogliamo mostrarti le caratteristiche di ciascun tipo:

Fasce di tela Fasce elastiche
Consentono di distribuire uniformemente il peso del bambino. Si adattano in modo molto naturale al corpo del bambino.
Sono molto larghe, quindi risultano comode sulle spalle dell’adulto ed il peso risulta ben distribuito Sono ergonomiche.
Non si deformano. Si posizionano facilmente.
Possono essere usate per altri usi, ad esempio come amaca. Sono un’ottima opzione per i genitori alle prime armi, perché sono molto facili da usare.

Accessori

Sebbene non sia indispensabile, molti genitori apprezzano gli extra offerti da alcuni produttori. Per esempio in alcuni casi, insieme alla fascia viene una custodia in cui riporla e a volte un bavaglino o un berretto. I modelli più recenti hanno un’etichetta al centro per facilitare il posizionamento della fascia e del bambino.

Conclusioni

Ora che conosci questo comodo metodo per portare il tuo bambino in giro ed allo stesso tempo rafforzare il vostro rapporto, puoi acquistare la fascia porta bebè più adeguata alle tue esigenze comodamente dal tuo divano. Inizia a pensare all’idea magica di avere tuo figlio tra le braccia, ma allo stesso tempo di avere le mani libere per fare delle altre cose.

Questa fascia è davvero un’ottima opzione anche per i papà che desiderano trascorrere più tempo con il bambino. A volte, quando un passeggino non è un’alternativa conveniente, la fascia si rivela utilissima. Non esitare a provarla per poi raccontarci la tua esperienza in prima persona.

Quando ne avrai acquistata una, lasciaci un commento e condividi con noi la tua opinione su questo prodotto. E ricorda di condividere questo articolo con tutti i genitori che desiderano un’alternativa efficace per portare in giro i loro bambini.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Polc: 56193469/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Camilla De totero Scrittrice e traduttrice
Laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari, attualmente mi occupo di Regulatory Affairs per una multinazionale del Food. Freelancer nel tempo libero, mi dedico per lo più a traduzioni e scrittura di testi e i miei argomenti preferiti sono salute e benessere, fai da te, ma non solo! Inoltre adoro viaggiare con lo "zaino in spalla" per conoscere nuove persone, nuove culture e nuove lingue!