Avere le mani sempre in ordine è importante per dare una bella impressione, e un fornetto per unghie può essere un valido alleato. Non bisogna essere dei professionisti per avere delle unghie sempre curate, perché questo dispositivo (conosciuto anche come lampada per unghie) può essere utilizzato comodamente anche a casa.

Quando si vuole mettere lo smalto sulle unghie, l’asciugatura è il processo più lungo: la lampada per unghie serve proprio a questo, e lavora ancora meglio se si utilizzano certi tipi di smalto. Prima di comprare il fornetto, però, bisogna conoscere alcune sue caratteristiche; ed è proprio per questo che abbiamo scritto la guida che stai leggendo.

Le cose più importanti in breve

  • Sul mercato troverai vari modelli di fornetti per unghie, ed è importante che tu conosca tutte le differenze per scegliere quello che fa per te.
  • Non è difficile utilizzare una lampada per unghie, ma è importante prestare attenzione a tutte le istruzioni per l’uso. In questo modo, potrai ottenere il massimo risultato.
  • Quando acquisti il fornetto per unghie, devi controllare che esso sia dotato di timer, in modo da poter programmare il tempo d’uso. È importante anche abbia un sensore di movimento che accenda e spenga l’articolo quando introduci o togli la mano.

Classifica: I migliori fornetti per unghie sul mercato

Il modo migliore per conoscere ciò che i fornetti per unghie offrono è scoprire i modelli più validi: in questa lista elenchiamo le cinque migliori lampade per unghie, tenendo in considerazione anche le opinioni di coloro che le hanno acquistate. In questo modo, ti saranno chiare anche altre caratteristiche di questi prodotti.

Posto nº 1: Abody (UV e LED) da 48W

La lampada di Abody è dotata sia di luce ultravioletta (UV) sia di luce LED; dotato di una tecnologia a infrarossi, il fornetto si accende e si spegne automaticamente quando si inserisce o si toglie la mano. Il timer sulla parte superiore consente di tenere sotto controllo il tempo di asciugatura, ed è regolabile su 4 impostazioni: 10, 30, 60 e 99 secondi (il tempo massimo predefinito è 120 secondi).

Si tratta di un prodotto estremamente valido, che ha soddisfatto l’utenza sia grazie alla sua praticità (è comodo anche per asciugare le unghie dei piedi) sia per l’estetica. Le impostazione del timer sono perfette per asciugare perfettamente ogni tipo di smalto e, trovandosi esso sulla parte superiore, è estremamente facile da impostare.

Posto nº 2: O’Vinna (UV e LED) 52W

Dotato di luce UV e LED, il fornetto O’Vinna con tecnologia a infrarossi possiede una modalità di asciugatura rapida di 30 secondi, ma è possibile regolare il timer su 60 o 90 secondi. Il prodotto viene venduto insieme ad un paio di guanti bianchi, che consentono all’utente di proteggere le proprie mani durante l’utilizzo. Inoltre, la luce bianca utilizzata non è dannosa per gli occhi.

La lampada di O’Vinna è estremamente valida sia per le mani sia per i piedi: per quanto riguarda le mani, infatti, sono presenti delle scanalature che permettono di tenere le dita ben distanziate, facilitando il processo di asciugatura. Tuttavia, per ottenere un buon risultato, è meglio inserire il pollice singolarmente.

Posto nº 3: NailStar (LED)

Questo fornetto per unghie a luce LED è studiato appositamente per asciugare smalto semipermanente o ricoperto di gel, e quindi non è adatto per lo smalto convenzionale. Per l’utilizzo, è richiesto lo smalto Shellac o comunque compatibile con il semipermanente o gel.

Il fornetto di NailStar è adatto sia per l’uso amatoriale sia professionale, in quanto svolge egregiamente il suo lavoro. L’unica pecca è il fatto che non è possibile rimuovere la parte sotto, e quindi il dispositivo risulta inutilizzabile per asciugare le unghie dei piedi. Inoltre, non è presente la tecnologia a infrarossi.

Posto nº 4: Nivlan (UV e LED) 72W

La lampada per unghie Nivlan è adatta ad un uso professionale, è dotata di 4 impostazioni del timer (10, 30, 60 e 120 secondi) e di un chip per il controllo intelligente della temperatura, che serve a prevenire il surriscaldamento del dispositivo. Il prodotto è coperto anche da una garanzia Soddisfatti o Rimborsati, per una protezione a 360° del cliente.

Secondo i consumatori, questo fornetto per unghie è perfetto per asciugare ogni tipo di smalto, che rimane brillante per molto tempo; c’è anche a possibilità di memorizzare l’ultimo tempo impostato con il timer. Inoltre, all’interno del dispositivo è presente la sagoma di una mano per permettere all’utente di posizionare le dita correttamente.

Posto nº 5: SUNUV SUN2C (UV e LED) 48W

Il fornetto per unghie in questione possiede 4 diverse impostazioni del timer (10, 30, 60 e 90 secondi) per l’ottenimento di un risultato professionale, anche a casa. La tecnologia con sensori a infrarossi permette al dispositivo di accendersi solamente quando viene inserita la mano, consentendo quindi di risparmiare energia.

La lampada di SUNUV consente di ottenere ottimi risultati con ogni tipo di smalto, da quello normale a quello permanente. I LED, che sono disposti su tutta la superficie superiore interna, consentono di asciugare anche lo smalto presente sull’unghia del pollice, senza essere costretti ad inserire questo dito separatamente.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui fornetti per unghie

Sicuramente, tutto quello che abbiamo spiegato finora sulle lampade per unghie ti ha permesso di conoscere alcune delle caratteristiche indispensabili per un buon modello. Tuttavia, ci sono ancora altri aspetti che la sezione che segue ti andrà a spiegare: fai attenzione a questa sezione, dove potrai leggere le nostre risposte alle domande più frequenti su questo dispositivo.

fornetto-unghie-prima-xcyp1

La luce LED del fornetto per unghie non danneggia gli occhi né le mani. (Fonte: Anetlanda: 91248219/ 123rf.com)

Cos’è un fornetto per unghie?

Un fornetto per unghie è un piccolo dispositivo che serve ad asciugare gli smalti per unghie: riduce in maniera significativa il tempo di asciugatura, e funziona a luce LED o UV. In pochi minuti, o addirittura secondi, è possibile ottenere risultati professionali. Si tratta di oggetti completamente sicuri, che impiegano circa 120 secondi per asciugare completamente lo smalto.

La maggior parte dei fornetti per unghie è dotata di un sistema a infrarossi che si accende automaticamente quando rileva la mano nella lampada; allo stesso modo, il dispositivo si spegne quando si toglie la mano. Solitamente, i fornetti sono dotati di timer che consentono di scegliere il tempo di asciugatura e, una volta terminato, si spengono da soli.

Carolina BejarSpecialista in immagine personale e corporativa

“Le mani e le unghie sono molto importanti, perché con esse ci esprimiamo, salutiamo, comunichiamo e addirittura firmiamo documenti”.

Come si utilizza un fornetto per unghie?

Chi non ha mai utilizzato un fornetto per unghie può avere giustamente dei dubbi sul suo funzionamento. Non è niente di complicato, ma ci sono alcuni aspetti importanti da tenere a mente. Come prima cosa devi fare attenzione alle istruzioni per l’uso, poi però leggi anche i consigli che abbiamo preparato, perché ti aiuteranno ad avere più chiaro l’utilizzo di questo dispositivo.

  1. Collega il fornetto alla corrente, o controlla che la batteria sia carica.
  2. Fai la manicure alle tue mani, sistemando le cuticole, eliminando le pellicine e limando le unghie.
  3. Applica la smalto che hai scelto.
  4. Programma il tempo di asciugatura.
  5. Introduci una mano per volta (o un piede per volta). Devi far asciugare ogni strato che applichi sulle unghie.
  6. Quando finisci di utilizzare il dispositivo, scollegalo dalla corrente e, se è a luce UV, puliscilo una volta raffreddato. Dopodiché, sarà pronto per il prossimo utilizzo.

È importante rispettare i tempi di asciugatura con i fornetti per unghie?

Un’altra questione che potrebbe lasciarti perplessa è: quanto è importante rispettare i tempi di asciugatura? Ovviamente, devi fare attenzione alle indicazioni del produttore, ancora di più se la lampada è a luce UV. In questo caso, non devi lasciare le mani o i piedi per più di tre minuti, perché altrimenti rischi di danneggiare la tua pelle.

fornetto-unghie-prodotto-xcyp1

Il fornetto per unghie possiede un sistema di infrarossi che serve ad accenderlo quando si introducono le mani. (Fonte: Staras: 27145861/ 123rf.com)

È meglio un fornetto a luce LED o UV?

Chiedersi se è meglio un modello con luce LED o UV è una domanda lecita: di fatto, alcuni fornetti posseggono entrambe. Anche se offrono prestazioni simili, ci sono alcune differenze che abbiamo elencati in questa tabella comparativa.

LED UV
Velocità Più veloce della luce UV. Asciuga le unghie in maniera efficace e in pochi minuti.
Smalto Occorre utilizzarli con gli smalti studiati appositamente con questo tipo di fornetto. Sono adatti sia per smalti normali, sia per quelli permanenti o semipermanenti.
Consumo energetico Consumano meno energia e, siccome hanno una durabilità lunga, rispettano l’ambiente. Questo tipo di lampada consuma più energia ed è più delicata.

Perché si dovrebbe comprare un fornetto per unghie?

Ormai, affermare che un fornetto per unghie serve a facilitarne l’asciugatura e a realizzare certi tipi di manicure, può risultare superfluo. In generale, questo dispositivo è utile per avere delle mani sempre in ordine e, se non sei ancora convinta ad acquistarne uno, ecco dei punti a favore di avere delle unghie ben curate:

  • Avere delle unghie curate fa sentire una persona più sicura di sé: basta tenere le mani nascoste per evitare che qualcuno le veda!
  • Delle unghie in ordine fanno vedere che sei una persona ordinata e attenta ai dettagli.
  • Una buona manicure migliore l’estetica delle mani.
  • Alcune persone smettono di mangiarsi le unghie se hanno lo smalto. Si tratta di un’abitudine assolutamente negativa che, oltre a essere poco igienica, può provocare anche delle ferite alle dita; per non parlare poi del fatto che le unghie mangiucchiate trasmettono un’immagine assolutamente negativa!
fornetto-unghie-xcyp1

Quando si deve acquistare il proprio fornetto per unghie, si potrebbero avere dubbi su come si utilizza. (Fonte: serezniy: 24446239/ 123rf.com)

Quali tipi di smalti si possono utilizzare con il fornetto per unghie?

Abbiamo già detto che ogni tipo di fornetto per unghie è adatto per determinati tipi di smalti. È essenziale che, per utilizzare bene la lampada, tu conosca bene questi prodotti: la tabella che segue ti spiega le differenze tra le varie opzioni. Prendi nota.

Normale Semipermanente Permanente Gel
Durata Solitamente, con un’attività normale, questo smalto non dura più di una settimana. Normalmente, dura di più rispetto allo smalto normale. Il suo finish è molto simile al normale smalto. Questo smalto dura molto, fino a tre settimane (il tempo di crescita delle unghie). Dura come lo smalto permanente. Il risultato è molto professionale.
Come si toglie? Con acetone. Si elimina con acetone, ma è più costoso rispetto al normale smalto. Devi utilizzare acetone puro e avvolgere l’unghia con del cotone e dell’alluminio per toglierlo. Quando si vuole togliere il prodotto, devi farlo come se fosse smalto permanente.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di avere un fornetto per unghie?

Finora hai visto molte delle caratteristiche che un buon fornetto per unghie deve avere, ma non abbiamo ancora finito: ci sono molti altri aspetti da analizzare, tra cui i principali vantaggi e svantaggi nell’utilizzo di una lampada per unghie.

Vantaggi
  • Accelera il tempo di asciugatura delle unghie
  • È indispensabile per un certo tipo di smalti
  • Permette di ottenere risultati professionali
Svantaggi
  • Alcuni modelli sono adatti solo per certi tipi di smalti

Criteri di acquisto

Ci stiamo avvicinando alla fine di questa guida all’acquisto. Grazie a ciò che abbiamo detto nel paragrafo precedente, sai già molto sulle lampade per unghie, ma puoi sapere ancora di più. Quindi, prima di prendere la decisione finale, ti consigliamo di fare attenzione a questi criteri di acquisto.

  • Timer
  • Sensore a infrarossi
  • Tempo di asciugatura
  • Luce LED o UV?
  • Design

Timer

La maggior parte dei fornetti è dotata di un timer, ma assicurati che questo valga anche per il modello che hai scelto. L’uso del dispositivo diventerà molto più comodo, e non sarai costretta a tenere continuamente d’occhio il tempo; inoltre, potrai programmare i secondi che servono per ottenere il risultato desiderato. Più frazioni di tempo la lampada offre, meglio è.

Teresa CoboNail specialist

“I prodotti per la pulizia e l’acqua fanno sì che lo smalto vada via dall’unghia molto prima. Essi sono i nemici delle nostre unghie, perché i prodotti per le pulizia corrodono lo smalto, lo ammorbidiscono e lo rovinano. Cercate di usare guanti ogni volta che dovete fare le pulizie o lavare i piatti”.

Sensore a infrarossi

Oggi, molti fornetti sono dotati di sensori a infrarossi: questo fa accendere la macchina quando si introduce al suo interno la mano o il piede. Si tratta di un sistema comodo, perché non occorre premere nessun pulsante per far sì che la lampada inizia a funzionare; inoltre, quando si toglie la mano, essa si spegne automaticamente, permettendoti di risparmiare energia elettrica.

Tempo di asciugatura

Il tempo di asciugatura è importante. Nel caso dei fornetti a luce UV, più watt equivalgono a un minor tempo di asciugatura: ad esempio, 72 W asciugano le unghie in circa un minuto. Per quanto riguarda le lampade LED, invece, il tempo dipende dal numero di lampadine che si trovano al loro interno. In ogni caso, i fornetti a luce LED asciugano le unghie molto prima rispetto al loro equivalente ultravioletto.

Luce LED o UV?

Probabilmente ti starai chiedendo se optare per un fornetto a luce LED o UV (ultravioletto): abbiamo dedicato un intero paragrafo alla descrizione delle differenze tra queste due lampade. In linea generale, le LED sono le migliori: sono più veloci, durano di più e consumano meno energia. Quelle ultraviolette, invece, hanno il vantaggio di essere adatte per ogni tipo di smalto. Comunque, ci sono lampade dotate di entrambi i tipi di luci.

Design

Cerca una lampada che abbia un design compatto e che occupi poco spazio. Nella maggior parte dei casi, questi apparecchi sono pensati per lasciare che l’utente si muova liberamente. In base all’uso che devi farne, cerca di sceglierne uno le cui dimensioni non siano eccessive e che non pesi troppo. Ovviamente, tanto meglio se è anche bello esteticamente.

Conclusioni

Un fornetto per unghie è uno strumento davvero valido, che consente di fare la manicure a casa propria senza doversi per forza recare dall’estetista. Sul mercato esistono delle opzioni molto economiche, che svolgono molto bene il loro dovere: si deve solo scegliere se si preferisce una lampada LED o UV, poiché le loro prestazioni sono differenti.

Hai visto anche che è molto importante seguire tutte le istruzioni per usare le lampade per unghie: per ottenere un risultato perfetto, non dimenticare di rispettare il tempo di asciugatura. Sono importanti anche il design della lampada, perché può essere più o meno pratica, e come la presenza del timer, per non essere dipendenti dal tempo di asciugatura.

Il contenuto di questa guida ti è sembrato interessante? Se sì, condividilo sui tuoi profili social. Prima però, non dimenticare di lasciarci un commento!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Pavel Chernobrivets: 44478500/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
48 Voto(i), Media: 4,50 di 5
Loading...