Ultimo aggiornamento: 03/08/2021

Come scegliamo

7Prodotto analizzati

21Ore impiegate

6Studi valutati

30Commenti raccolti

Con il caldo estivo è probabile che tu voglia goderti una giornata di sole in piscina o in spiaggia. Ma per farlo in modo divertente e sicuro, potresti prendere in considerazione l’idea di prendere dei galleggianti. Che sia per i più piccoli o per tutta la famiglia, con questi articoli, genererai esperienze gioiose legate all’acqua.

La sensazione di galleggiare e di sentire che il corpo è senza peso è unica. Insieme ai loro galleggianti, i neonati scoprono nell’acqua uno spazio da esplorare e i bambini scoprono uno spazio per dare sfogo alla loro immaginazione. Tutto questo mentre rafforzano le loro abilità motorie. Se vuoi saperne di più, scopri gli aspetti più importanti di questi prodotti in questa guida.




Le cose più importanti

  • Il contatto con l’acqua ha molti benefici per neonati e bambini. Per questi momenti, i carri possono accompagnarti e aiutarti a creare spazi sicuri.
  • Affinché i piccoli si divertano mentre imparano a nuotare, hanno bisogno di sicurezza e questo è qualcosa che puoi fare con i galleggianti!
  • Quando scegli un galleggiante, prendi in considerazione fattori come il modo in cui lo userai. Dovresti anche considerare il materiale, la qualità, il design, la forma e le dimensioni.

Galleggianti: la nostra selezione

Di seguito, abbiamo messo insieme una lista dei migliori galleggianti che troverai sul mercato. Qui puoi scegliere tra una varietà di design per acquistare quello più adatto alle tue esigenze.

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sui galleggianti

È importante che tu conosca gli aspetti più importanti quando scegli il galleggiante ideale per i tuoi bambini o la tua famiglia. Se il primo contatto del tuo bambino con l’acqua è in una piscina o se stai andando in spiaggia con la famiglia, ecco le risposte alle domande più comuni sui galleggianti.

Ricorda di scegliere il galleggiante giusto per ogni occasione. (Fonte: Leo Rivas: R_BLOGXpsOg/ Unsplash)

Cos’è un galleggiante e quali sono i suoi vantaggi?

Un galleggiante è un oggetto fatto di materiale leggero usato per tenere a galla neonati, bambini, adulti o anche animali domestici. Il materiale può essere plastica, schiuma o polistirolo. In breve, i galleggianti completano una giornata in spiaggia o in piscina rendendo l’esperienza del nuoto più sicura.

Tuttavia, dobbiamo essere consapevoli degli svantaggi che possono presentare. Con un’adeguata supervisione e scelta, i nostri bambini potranno godersi le loro giornate in acqua. Ecco i loro vantaggi e svantaggi.

Vantaggi
  • Permettono ai nostri neonati e bambini di stare a galla
  • Contribuiscono alla sicurezza in acqua
  • Hanno prezzi bassi
  • Ci sono vari design, forme e dimensioni
  • Sono fatti di diversi materiali gonfiabili o solidi
Svantaggi
  • Non richiedono la supervisione di un adulto
  • Quelli gonfiabili in plastica possono bucarsi
  • I bambini possono muoversi e non essere protetti

Quali tipi di galleggianti esistono?

Ci sono diversi tipi di galleggianti sul mercato. Tutti possono essere classificati in base ai loro materiali di fabbricazione e al loro utilizzo. Tra i tipi principali troviamo galleggianti gonfiabili, gilet, polsini, bolle, cinture, costumi da bagno con un galleggiante e churros. Alcuni sono per imparare a nuotare e altri sono ricreativi.

Questi galleggianti possono essere fatti di plastica (gonfiabili o rigidi) o di schiuma o polistirolo (bolla). Entrambi possono essere utilizzati in piscina o in spiaggia. Nella seguente tabella troverai le loro caratteristiche.

Gonfiabilix Plastica Gilet Maniche Bolle Cinture Galleggianti Costumi da bagno
Materiale PVC Polietilene Schiuma o polistirolone PVC o polistirolo o schiuma Polistirolone Schiuma Poliestere o Neoprene con schiuma Schiuma
Uso Ricreativo Ricreativo, Salvataje Recreativo Recreativo Educational, Recreativo Educational, Recreativo Recreativo Educational, Recreativo
Pool o Playa Pool, Playa Pool, Playa Pool, Playa Pool, Playa Pool, Playa Pool, Playa Pool, Playa Pool, Playa
Durability Low High Medium Low (PVC), Media (polistirene) Alta Media Media Media
Safety Media Alta Alta Alta Alta Alta Alta Media2
Mobility Alta Media Baja Alta Alta Alta Media Media
Età 6 mesi a oltre 2 anni a oltre 1 anno a oltre 3 anni a oltre 3 anni a oltre 3 anni a oltre 6 mesi a 6 anni 4 anni a oltre

Come imparare a nuotare usando i galleggianti?

Il nuoto può essere imparato a qualsiasi età e, come ogni sport, è un processo. In questo senso, i galleggianti giocano un ruolo importante nel processo di adattamento e di esplorazione dell’acqua. Ecco i passi da seguire con i piccoli per accompagnarli in questo viaggio

  1. La prima cosa è acclimatarsi all’acqua gradualmente. Una tecnica è quella di sedersi sul bordo della piscina e iniziare a calciare. Se è un bambino, tienilo in braccio e parlagli amorevolmente.
  2. Versa gradualmente l’acqua sulle loro braccia e gambe.
  3. Con l’aiuto di un galleggiante, portali in giro per la piscina in modo che possano sentire l’acqua che si muove sui loro corpi. Puoi completare l’ambiente acquatico con dei giocattoli in modo che lo associno al divertimento.
  4. Con un galleggiante adatto, inizia a versare acqua sulle loro teste.
  5. Quando sei vicino, lasciali esplorare da soli con il supporto del galleggiante. Lascia che muovano le braccia e le gambe.
  6. Quando consideriamo che sono più fiduciosi, possiamo estendere le distanze che possono percorrere da soli. Dobbiamo costruire la fiducia dei nostri bambini nelle fasi.

Come pulire e conservare i galleggianti

Quando la stagione soleggiata delle piscine e delle spiagge è finita, è tempo di mettere via i nostri galleggianti. Per assicurarci che durino il più a lungo possibile, dobbiamo prenderci cura di loro. Dopo l’uso immediato, si consiglia di risciacquarli in acqua dolce per rimuovere il cloro, il sale o altre sostanze.

Puoi usare una spazzola e dell’acqua con del detergente per strofinarli delicatamente. Risciacqua bene con acqua. Poi lasciali asciugare all’aria. Quando sono asciutti, puoi cospargerli con del talco per prevenire la muffa. Infine, conservali in un luogo asciutto fino alla prossima stagione.

Ricorda di tenere d’occhio i tuoi bambini in ogni momento. (Fonte: Alexandr Podvalny: 7kWD0Wnc59E/ Unsplash)

Quanto durano i carri?

Con una buona cura, i carri possono durare per diversi anni. Tutto dipende dall’uso e dal tipo di materiale di cui sono fatti. Con i galleggianti di plastica gonfiabili dobbiamo stare più attenti. Non dovresti esporli al sole per lunghe ore, in modo che non si buchino. Dobbiamo tenere presente che sono a diretto contatto con i nostri bambini.

I galleggianti rigidi, i gilet, le bolle o i churros tendono a durare di più. Non dovremmo usare quelli che sono in cattive condizioni o che hanno dei funghi.

Criteri di acquisto

Prima di acquistare un galleggiante che accompagnerà i più piccoli nelle loro avventure acquatiche, sarebbe una buona idea rivedere una serie di fattori. Se vuoi divertirti in famiglia, con la tranquillità di sapere che i tuoi figli sono al sicuro, devi scegliere il galleggiante giusto. Ecco sei criteri di acquisto per aiutarti a fare la scelta giusta.

Uso

Un criterio importante è l’uso previsto dei galleggianti. Se vogliamo imparare a nuotare, alcuni tipi di galleggianti per neonati, bambini e adulti sono necessari. Se il nostro scopo è ricreativo, ci sono molte varietà e design per soddisfare il nostro desiderio di avventura.

Inoltre, dovremmo considerare se stiamo andando in spiaggia o in piscina. Si consiglia di utilizzare grandi galleggianti in mare che siano resistenti. In ogni caso, considera i galleggianti che si adattano al corpo dei bambini in modo che siano protetti e comodi.

La cosa più importante è che i nostri bambini si divertano e sviluppino fiducia nell’acqua. (Fonte: Jelleke Vanooteghem: xtgR6kl0g1s/ Unsplash)

Sicurezza

Il livello di sicurezza fornito da un galleggiante dipende dal livello di esperienza e di galleggiamento dei bambini. Alcuni materiali supportano l’equilibrio in acqua e altri supportano la propulsione. In ogni momento, i bambini dovrebbero essere in grado di controllare i loro arti.

Per quanto riguarda i regolamenti, i galleggianti sono considerati dispositivi di galleggiamento, salvagenti e giocattoli. In tutti i casi, devono essere conformi al marchio CE. Questo indica che sono conformi allo standard europeo 89/646/CEE. Quelli considerati come aiuti al galleggiamento devono essere conformi alla norma spagnola UNE-EN 13138 e quelli ricreativi alla norma UNE-EN 15649.

Età e peso

L’età e il peso devono essere considerati prima di utilizzare i galleggianti affinché possano svolgere la loro funzione senza limitazioni. La maggior parte dei produttori indicano le loro raccomandazioni su questi parametri. Tuttavia, queste misurazioni sono di solito solo di riferimento. In ogni caso, controlla il peso massimo supportato da ogni modello per scegliere quello più adatto a te

  • Bambini di 1 anno o meno: se pesano circa 10 chili, si raccomanda di utilizzare galleggianti attaccati al corpo con proprietà antiribaltamento.
  • Bambini tra 1 e 5 anni: se pesano fino a 18 chili, si raccomanda di utilizzare i galleggianti a corpo libero.
  • Oltre i 5 anni: se pesano 18 chili o più, ci sono diversi tipi di galleggianti che possono essere utilizzati.

Materiale e qualità

Ci sono diversi materiali per ogni tipo di galleggiante. Troviamo il PVC nei galleggianti gonfiabili o il polietilene nei galleggianti rigidi. Altri materiali rigidi utilizzati sono la schiuma e il polistirolo. Quest’ultimo si trova nei galleggianti a bolla.

La maggior parte dei galleggianti ricreativi sono gonfiabili in plastica. Anche se la loro qualità varia da produttore a produttore, dovremmo assicurarci che non contengano sostanze pericolose come il BPA (bisfenolo A), il fenolo, l’isoforone o il cicloesanone.

Dobbiamo ricordare che i nostri bambini sono in contatto diretto con il galleggiante. (Fonte: Shalev Cohen: d1RB-TvSV7U/ Unsplash)

Dimensione

Dai piccoli carri allegorici per i più piccoli ai grandi carri che si adattano a tutta la famiglia. Le opzioni stanno crescendo. Possiamo trovare galleggianti giganti che si prestano a caricare una bella foto sui social network.

D’altra parte, possiamo anche trovare galleggianti che vengono utilizzati come sottobicchieri. Dobbiamo considerare che questo criterio va di pari passo con gli altri quando si sceglie il galleggiante giusto.

Design e forma

C’è una grande offerta di galleggianti con vari design e forme. Sul mercato puoi trovare i soliti classici galleggianti gonfiabili in plastica a forma di ciambella. Ma anche a forma di animali, isole, barche, per contenere bottiglie o bicchieri, con un tetto per i più piccoli, tra gli altri.

Inoltre, non dobbiamo dimenticare le opzioni per i più piccoli. Galleggia con polsini, bolle, gilet e churros. Insieme agli altri criteri, sarai in grado di scegliere il galleggiante giusto che fornisce la sicurezza necessaria per goderti l’acqua.

Sommario

Non c’è niente di meglio che godersi una giornata di sole in spiaggia o in piscina con la famiglia in piena estate. Come abbiamo visto, dobbiamo avere i giusti galleggianti per i nostri neonati e bambini. È importante pensare alla loro sicurezza e tenerli d’occhio in ogni momento quando sono in acqua.

Ci sono criteri che ci aiutano a prendere la decisione migliore. Quando abbiamo il giusto sistema di galleggiamento, siamo pronti a fare un tuffo. Se hai trovato utile la nostra guida, per favore condividila e lascia un commento.

(Fonte dell’immagine: Gelpi: 10037827/ 123rf)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni