Ultimo aggiornamento: 23/07/2020

Come scegliamo

12Prodotto analizzati

22Ore impiegate

5Studi valutati

62Commenti raccolti

Hai già pensato a come allietare le giornate estive dei bambini? Un’idea geniale è installare una piscina gonfiabile, per permettere ai tuoi figli di divertirsi, e anche di imparare a nuotare. Non è necessario avere una villa, basta un giardino, un cortile, una terrazza o qualche altro spazio – preferibilmente all’aperto –  e il gioco è fatto.

Anche gli adulti amano stare immersi nell’acqua, nei fine settimana o durante le vacanze. Con una piscina gonfiabile di medie dimensioni potrai trascorrere bei momenti in famiglia trovando sollievo dal calore, soprattutto quello intenso di alcuni giorni d’estate. Per conoscere le migliori alternative sul mercato, leggi l’articolo che abbiamo preparato per te.

Le cose più importanti in breve

  • Le piscine gonfiabili sono piscine fuori terra economiche, realizzate generalmente in plastica o liner, che vanno semplicemente gonfiate e riempite d’acqua. Variano per dimensioni, prezzo, materiali e forma. Alcune sono pensate esclusivamente per bambini, ma altre, per la maggior quantità di litri d’acqua che possono contenere, permettono a tutta la famiglia di godersi una bella nuotata.
  • Le forature sono nemiche delle piscine. Per evitarle, è importante scegliere bene il luogo di installazione e, se possibile, rinforzare la base della piscina stessa con un tappetino di protezione per evitare che si rompa. In caso di fori, risultano molto utili le toppe e la colla che in genere sono inclusi nei kit di riparazione per piscine.
  • Oltre a concentrarti su qualità e prezzo, è consigliabile acquistare una piscina gonfiabile che sia di facile installazione e le cui dimensioni, capacità e forma si adattino alle tue esigenze. Se è grande, meglio che includa una pompa e un depuratore. Inoltre, per evitare infezioni, è importante seguire le raccomandazioni relative alla pulizia della piscina e dell’acqua.

Le migliori piscine gonfiabili sul mercato: la nostra selezione

Di fronte alla grande varietà di modelli, dimensioni e forme delle piscine gonfiabili, abbiamo selezionato per te le migliori, in modo che tu possa decidere quella che più corrisponde alle tue preferenze. A prezzi accessibili, i tuoi figli potranno godersi le giornate di sole giocando in acqua, facendo bagni divertenti e sicuri in cui potrai controllarli da vicino.

Intex 56475

È un’ampia piscina quadrata di 229 cm per lato, per un’altezza di 66 cm. Di colore blu e realizzata in PVC, è dotata di 4 sedili collocati negli angoli e 2 fori portabicchieri sui lati. Ha una capacità di 882 litri d’acqua e presenta un tappo di scarico per svuotarla rapidamente. Non è adatta per i bambini al di sotto dei 3 anni.

Secondo le opinioni, si tratta di una piscina ideale sia per i bambini, che possono giocarci in tutta sicurezza, sia per gli adulti che vogliono stare comodamente seduti a chiacchierare godendosi un po’ di fresco. Il rapporto qualità/prezzo è ottimo; è robusta, comoda e facilmente gonfiabile con pompa elettrica.

Intex– Playground dinosauri

Un’altra proposta Intex, questa volta maggiormente pensata per il divertimento dei bambini: si tratta infatti di una piscina coloratissima in PVC con mini-scivolo, grotta con cascata, palma/spruzzatore e dinosauro/canestro con 6 palline. Le dimensioni sono pari a 249 x 191 x 109 cm, per una capacità di 216 litri. Dotata di valvola drenante.

Chi ha acquistato questa piscina gonfiabile ha potuto immediatamente verificare la facilità di montaggio e anche il grande divertimento da parte dei bambini, che ne sono rimasti del tutto entusiasti. Il prodotto è robusto e resistente e facilmente gonfiabile in 10 minuti con una pompa elettrica o un compressore.

Intex 28110 Easy

Ancora un prodotto Intex, considerata tra le marche più affidabili e rinomate. In questo caso abbiamo una piscina gonfiabile molto essenziale, rotonda (misure 244 x 76 cm), in grado di contenere ben 2.419 litri d’acqua. Realizzata in PVC a triplo strato, si monta facilmente in circa 15 minuti. Disponibile con o senza pompa filtro.

Gli acquirenti sottolineano la comodità di questa piscina di grandi dimensioni, adatta a tutta la famiglia, e la sua relativa facilità di montaggio. Il materiale dell’anello superiore, però, tende a forarsi facilmente e il filtro in dotazione non è particolarmente efficiente. Si consiglia inoltre l’utilizzo di pastiglie di cloro per mantenere l’acqua limpida e pulita.

Intex 57110

Un’altra piscina colorata, con un design ispirato ai cavallucci marini, pensata per i più piccoli (l’età consigliata è a partire dai 2 anni). Misura 188 x 147 x 104 cm, con una capacità pari a 114 litri, e si consiglia di riempire con acqua fino a 18 cm. Dotata di copertura per riparare dal sole la pelle delicata dei piccoli, è resistente e facilmente lavabile.

Le recensioni di questo prodotto sono per la maggior parte positive. Il materiale è di buona qualità, la piscina si gonfia in pochi minuti, eventualmente (per quanto un po’ faticoso) anche a bocca. Particolarmente apprezzato è il fatto che ripari bene dal sole garantendo al contempo una buona circolazione dell’aria.

Bestway 54009

All’ultimo posto, presentiamo una piscina non Intex ma Bestway, azienda nata nel 1994 e i cui prodotti vengono esportati in oltre 80 paesi in tutto il mondo. La piscina è blu, rettangolare (305 x 183 x 56 cm), composta da 3 anelli. È realizzata in plastica vinilica, con una capacità pari a 1.161 litri. È dotata di valvola di scarico sul fondo.

Secondo le opinioni di chi ha acquistato questo prodotto, la piscina si gonfia facilmente con pompa o compressore, ma tende a sgonfiarsi piuttosto rapidamente. Il materiale sul fondo è delicato, quindi si consiglia di usare un tappetino e di accertarsi che appoggi su una superficie perfettamente piana, altrimenti tenderà a deformarsi.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle piscine gonfiabili

Le piscine gonfiabili riuniscono in sé i requisiti di quello che potremmo chiamare divertimento per grandi e piccoli. La facilità di montaggio, la versatilità dei vari tipi di utilizzo (zona di gioco o piscina con palline) le rendono il regalo perfetto per intrattenere tutti coloro che amano l’acqua, i giochi o il tempo da trascorrere con familiari e amici.

Le piscine gonfiabili riuniscono i requisiti di quello che potremmo chiamare divertimento per grandi e piccoli.
(Fonte: Mark Bowden: 33604631/ 123rf.com)

Che cos’è esattamente una piscina gonfiabile?

Le piscine gonfiabili sono un tipo di piscine fuori terra che generalmente non richiedono alcuna struttura di sostenimento. Sono l’alternativa migliore per chi non si può permettere di pagare i costi di fabbricazione, installazione e mantenimento di una vera e propria piscina. Non essendo dotate di parti dure, permettono ai bambini di immergersi e giocare nell’acqua senza timore di farsi male colpendo qualcosa.

Tra le piscine di metallo, di plastica e di legno, quelle gonfiabili stanno guadagnando sempre più favore perché, oltre ad essere più economiche, non richiedono l’uso di sofisticati strumenti per il montaggio e servono sia per il divertimento di bambini e adulti che per il trattamento di diversi problemi di salute per cui è consigliata l’idroterapia.

Quali sono i pro e i contro di una piscina gonfiabile?

Esistono piscine fisse realizzate con diversi materiali come l’acciaio inossidabile, il poliestere o il cemento armato. Ma i costi di fabbricazione fanno sì che, molto spesso, non ci si possa permettere il lusso di costruirne una. Entrano allora in gioco, come alternativa, le piscine fuori terra e, in cima alla lista, quelle gonfiabili, con i loro vantaggi e svantaggi:

Piscina Pro Contro
Fissa Dura molti anni.

È realizzata con materiali altamente resistenti.

Le riparazioni solitamente non sono molto frequenti.

Può essere delle dimensioni che desideri.

Elevati costi di investimento e mantenimento.

La sua costruzione può durare settimane o mesi.

Più pericolosa.

Urti frequenti contro i bordi.

Gonfiabile Costi minimi.

Poche ore per il montaggio.

Più sicura.

Non si urta mai contro i bordi.

Puoi spostarla e installarla dove vuoi.

Solitamente dura qualche mese o pochi anni.

I suoi materiali sono meno resistenti.

Solitamente richiede riparazioni con toppe o colla, a causa di graffi o forature.

Abbiamo visto che, a seconda del tuo budget e delle tue esigenze e preferenze, dell’utilizzo che ne farai e del tempo di cui disponi, acquistare una piscina gonfiabile potrà essere più o meno vantaggioso. Ma, in generale, sono più numerosi gli aspetti positivi di una piscina fuori terra di questo tipo, soprattutto tenendo in considerazione il rapporto qualità/utilità/prezzo.

Quali tipi di piscine gonfiabili esistono?

Queste piscine si differenziano tra loro per i materiali (plastica, liner, polimeri) e per la forma: rotonda, ovale, esagonale e altre forme regolari e irregolari. Ma anche per i loro design, misure e capacità: per bambini fino all’anno di età (20-70 litri), bambini più grandi (70-1.700 litri) e adulti (1.700 litri e oltre). In realtà, però, spesso grandi e piccoli condividono i giochi in una stessa piscina.

A seconda dei diversi utilizzi, esistono piscine gonfiabili per consentire leggeri bagni ai bambini piccoli oppure con scivoli, spruzzatori, ombrelloni, parco giochi, palle e cerchi, ecc. Ne esistono anche di tipo amaca o jacuzzi, con poltrone, schienali e sottobicchieri. E poi quelle classiche, che vanno semplicemente riempite d’acqua e invogliano grandi e piccoli a fare un tuffo, nuotare e giocare sott’acqua.

Irmgard Maria BurtscherAutrice del libro Il primo libro degli esperimenti

“I bambini si sentono affascinati dall’acqua. Ruscelli, laghi, stagni, piscine gonfiabili, sorgenti e zampilli esercitano su di loro un fascino magico. L’attrazione per l’acqua può essere sfruttata per spiegare loro, in modo immediato e divertente, molti concetti fondamentali della fisica, della chimica, dell’ottica e della matematica”.

Quali passaggi devo seguire per installare la mia piscina gonfiabile?

Dati i suoi materiali e i suoi design (regolari: circolare, quadrato, esagonale; e irregolari: ovale, rettangolare), le piscine gonfiabili si installano in maniera più semplice e rapida di altri tipi di piscine. Tuttavia, oltre a leggere le istruzioni del manuale, per usare al meglio la piscina e far sì che duri per molti anni è necessario seguire alcuni passaggi:

  • Scegliere una zona piana e senza inclinazioni. Così, oltre ad evitare che la base della piscina si rovini, potrai approfittare al massimo delle sue dimensioni e mantenere la stessa profondità di acqua in tutti i punti. Alcuni esperti, inoltre, raccomandano di utilizzare una livella per assicurarsi che la zona nella quale installerai la piscina non presenti inclinazioni.
  • Rimuovere qualsiasi oggetto dal suolo. Per piccolo che sia, l’elemento che meno ti aspetteresti potrebbe deteriorare o rompere il materiale della base della piscina. È quindi necessario rimuovere qualsiasi cosa che potrebbe risultare un oggetto tagliente. Se disponi soltanto di una superficie ruvida, dovrai utilizzare un tappetino di protezione per il suolo.
  • Collocare un tappetino di protezione o un telo. È consigliabile usarli su qualsiasi tipo di suolo e sono indispensabili per le superfici ruvide o con imperfezioni. Dovrai accertarti che le dimensioni del telo o tappeto siano maggiori di quelle della piscina gonfiabile.
  • Gonfiare la piscina. Una volta preparata la zona dove collocherai la piscina, puoi procedere a gonfiarla, utilizzando preferibilmente una pompa elettrica o manuale. Devi leggere il manuale d’istruzioni e seguire le raccomandazioni del produttore, soprattutto per quanto riguarda la pressione dell’aria ottimale per la tua piscina e le precauzioni da prendere.
  • Riempire d’acqua la piscina. Al momento di riempire la piscina gonfiabile, l’ideale è usare un tubo per irrigazione. Accertati che l’acqua sia in condizioni sanitarie ottimali (senza torbidità o con una concentrazione adeguata di cloro) ed è meglio che tu rimanga sempre presente, durante questo passaggio, per evitare eventuali contrattempi, come il superamento della quantità di litri consigliata.

Come mantenere pulita l’acqua della mia piscina gonfiabile?

Dopo l’installazione, soprattutto se userai la piscina per diversi giorni, devi assicurarti che l’acqua sia pulita. Per farlo, devi prima di tutto mantenere la piscina curata. Si consiglia di utilizzare un copripiscina di dimensioni adeguate, quando non la usi, e di bagnarti con il tubo per irrigazione tutto il corpo, soprattutto i piedi, prima di immergerti.

È anche importante, soprattutto nelle piscine grandi, utilizzare colini e reti per pulire l’acqua, usare spesso un filtro o depuratore e pastiglie di cloro. Inoltre, si raccomanda di cambiare l’acqua di tanto in tanto, soprattutto nelle piscine per bambini, dato che si sporcano facilmente e può verificarsi la comparsa di batteri e microbi.

Come riparare una piscina gonfiabile?

Pur prendendo precauzioni, è probabile che prima o poi la piscina gonfiabile subirà una foratura o qualcosa di simile. Quindi, si consiglia di dotarsi di toppe, nastro adesivo apposito per piscine gonfiabili e colla per le toppe (i costi vanno da 1 a 20 euro, a seconda del tipo e della quantità). Il tutto è solitamente incluso nei kit di riparazione per piscine.

Una volta individuato il foro, si prendono due toppe su cui si applica la colla. Se la piscina è vuota, non importa l’ordine di incollatura; se invece è piena d’acqua, bisogna prima incollare una toppa all’interno (la colla è resistente all’acqua) e poi una all’esterno. Si esercita pressione in modo tale che entrambe le toppe aderiscano bene, ed ecco qui: problema risolto!

È consigliabile usare una pompa per gonfiare la piscina?

Se si tratta di una piscina per bambini piccoli, probabilmente riuscirai a gonfiarla utilizzando unicamente i polmoni. Ma con le piscine per bambini più grandi e adulti, è praticamente indispensabile usare una pompa. Ne esistono di manuali ed elettriche, di prezzi e potenze diverse. Nella tabella seguente, troverai vantaggi e svantaggi di entrambi i tipi:

Tipo di pompa Vantaggi Svantaggi Utilizzi
Elettrica: Si attacca ad una presa di corrente e alla bocchetta della piscina. Non richiede sforzo fisico.

Più veloce.

Più costosa.

Richiede consumo di energia.

Piscine di dimensioni medie e grandi.
Manuale: Si sostiene con i piedi mentre le mani alzano e abbassano la leva. Prezzo inferiore.

Non consuma energia.

Richiede sforzo fisico.

Lavoro più lento.

Piscine piccole e medie.

Criteri di acquisto

Quando arriva il momento di prendere la decisione circa quale piscina gonfiabile acquistare, può essere utile elaborare un elenco dei criteri di acquisto. Qui l’abbiamo preparata noi per te e ti presentiamo alcuni dei principali aspetti da tenere in considerazione al momento di scegliere la piscina che meglio si adatta alle tue esigenze, ai tuoi gusti e al tuo budget.

Rapporto qualità/prezzo

Non si può negare che, a seconda del budget di cui disponi, potrai optare per un tipo di piscina piuttosto che un altro. Tuttavia, esistono marche, materiali, forme e dimensioni per tutte le tasche. Se ti concedi un po’ di tempo e ti informi preventivamente sugli aspetti più importanti, al momento di scegliere la piscina gonfiabile ideale per te potrai trovare delle buone offerte.

Quindi, devi sapere che una piscina estremamente economica non è probabilmente realizzata con materiali molto resistenti, ma se conti di utilizzarla soltanto per qualche giorno o settimana, puoi anche effettuare l’acquisto. Prima, però, domandati sempre perché la desideri e quanto costa, così da capire se ne valga la pena o meno.

Il salvagente è importante per i più piccoli, perché si rendono conto che, con esso, nell’acqua si sentono sicuri.
(Fonte: Patryk Kośmider: 84496022/ 123rf.com)

Capacità ed età di utilizzo

Controlla bene nelle specifiche le misure e la capacità del prodotto, poiché se leggi male potresti avere delle brutte sorprese e ritrovarti magari con una piscina più piccola di quella che ti aspettavi. In generale, le dimensioni sono espresse in centimetri e viene indicata prima la lunghezza, poi la larghezza e infine l’altezza.

Per la capacità, solitamente non ci possono essere dubbi, dato che è espressa in litri. Oltre a verificare le dimensioni e la profondità della piscina gonfiabile, informati sull’età di utilizzo consigliata e trai le tue personali conclusioni circa il fatto che sia o meno la piscina che stai cercando. In tal modo, ti assicurerai che tu, i tuoi figli, i tuoi vicini e amici possiate divertirvi al massimo giocandoci o nuotandoci.

Materiali, dimensioni e forma

Le piscine gonfiabili sono solitamente realizzate in PVC, altri materiali plastici e loro derivati, come vinile e polimeri, ad esempio. Inoltre, è sempre più comune l’utilizzo del liner, un tessuto in PVC (cloruro di polivinile) rinforzato, caratterizzato da grande flessibilità, tenuta stagna e resistenza.

Dall’altra parte, la forma della piscina agevola determinati utilizzi. Una piscina rettangolare permette a più adulti di sdraiarsi. In una piscina rotonda, è molto piacevole sedersi e chiacchierare, mentre i più piccoli giocano nel mezzo. Una piscina con forme irregolari, un parco giochi e scivoli è la soluzione ideale per far sì che i tuoi figli si divertano alla grande.

foco

Sapevi che la piscina più profonda del mondo si trova a Montegrotto Terme, qui in Italia? Ha una profondità di 42 metri ed è stata inaugurata nel 2014.

Accessori inclusi

A seconda della marca e del modello che sceglierai, la piscina sarà dotata o meno di valvola di drenaggio. Inoltre, può includere alcuni accessori aggiuntivi. Una piscina per bambini piccoli può essere dotata di seggiolino smontabile, mentre per le piscine per bambini che già camminano, è meglio scegliere un modello con scivolo o spruzzatore. Se quello che cerchi è una piscina per adulti, puoi optare per un modello con poltrone e sottobicchieri.

Altri accessori di cui la piscina può essere dotata sono: depuratore, filtro e pompa. Verifica le caratteristiche di ognuno e assicurati che siano adeguati per le dimensioni della piscina. In caso contrario, è meglio acquistare una piscina senza questi accessori aggiuntivi e, successivamente, comprare separatamente un depuratore adatto.

Tempo di installazione/montaggio

È consigliabile verificare quanto tempo richiederà la piscina per il montaggio, così da evitare mal di testa e delusioni. Una volta acquistata la piscina gonfiabile, prima di procedere all’installazione, leggi il manuale di istruzioni, così potrai capire come effettuare il montaggio nel tuo caso particolare e potrai procurarti tutti gli strumenti necessari.

https://www.instagram.com/p/B0tOGgYnxtm/

Conclusioni

Le piscine gonfiabili rappresentano la tipologia più nota delle piscine fuori terra. Sono le preferite dai più piccoli e guadagnano sempre più favori anche tra il pubblico adulto, sia per la loro fabbricazione in materiali resistenti, come il vinile o il PVC a vari strati, sia per il loro aspetto e design, sempre più grande e multifunzionale.

È importante prendere diverse precauzioni relativamente alla piscina, come ad esempio applicare un tappetino di protezione alla base e un telo di copertura ed evitare di inserirvi oggetti taglienti. Tuttavia, anche così è possibile che venga danneggiata da qualche minuscolo foro: conviene quindi essere preparati, con colla e toppe, così da agire prontamente ed evitare danni maggiori.

Se il nostro articolo sulle piscine gonfiabili ti è stato utile, condividilo con i tuoi amici e contatti sui social network. Puoi anche lasciarci un commento con le tue opinioni e idee al riguardo.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Famveldman: 60168901/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?