Non c’è dubbio che la protezione solare svolga un lavoro importantissimo, soprattutto nei mesi più caldi. E sono sempre di più le persone che preferiscono proteggersi in modo più naturale durante l’esposizione al sole. Entrano così in gioco le creme solari naturali, prive di sostanze chimiche e tossiche.

In generale, oggi c’è la tendenza crescente a ricercare prodotti più salutari in tutti gli ambiti, dall’alimentazione alla bellezza o alla cura della pelle. Le creme solari si caratterizzano per l’utilizzo di ingredienti che rispettano le pelli più sensibili. Il loro vantaggio principale è il fatto che non irritano e non provocano allergie. In questa guida risolveremo tutti i tuoi dubbi al riguardo.

Le cose più importanti in breve

  • La maggior parte della protezione solare naturale è a base di filtri fisici. I loro principali componenti sono l’ossido di zinco e il biossido di titanio.
  • Questi prodotti non penetrano nella pelle come le creme solari chimiche, ma agiscono in superficie, quindi non aggrediscono l’organismo.
  • La loro efficacia inizia dal momento in cui vengono applicati, quindi non occorre applicarli con un certo anticipo come succede con le creme convenzionali.

Classifica: Le migliori protezioni solari naturali sul mercato

Il sole è un’importante fonte di vitamina D. Tuttavia, occorre usare prudenza: se prolungata, tale esposizione può provocare ustioni alla pelle. Di conseguenza, l’utilizzo della protezione solare diventa fondamentale. Se stai cercando un’alternativa naturale, senza prodotti chimici dannosi per la pelle o sostanze inquinanti, ecco alcune proposte interessanti.

Posto nº 1: Beauty By Earth SPF 25

Questa crema solare basata su schermo fisico è facile da stendere, agisce immediatamente ed è resistente all’acqua. Composta al 100% da ingredienti naturali, è biodegradabile, ecologica e non danneggia l’ambiente marino. Priva di parabeni, oxybenzone, ftalati e qualsiasi altra sostanza chimica tossica.

Le recensioni sono tutte più che positive: gli acquirenti l’apprezzano non solo per l’efficacia, ma anche per il fatto di essere completamente naturale, adatta quindi anche a bambini e neonati. Ha anche un buon profumo ed è efficace anche dopo la sudorazione.

Posto nº 2: Suntribe Mineral Sunscreen

È una crema solare organica composta da soli sette ingredienti, tutti naturali, tra cui burro di karitè, olio di cocco e burro di cacao. Non contiene parabeni né altri prodotti chimici nocivi ed è innocua per l’ambiente e la vita marina. Resistente all’acqua, protegge sia dai raggi UVA che dai raggi UVB.

Le recensioni esaltano l’efficacia di questa crema, contenente tra l’altro ossido di zinco, che garantisce una protezione ottimale e naturale. Gli acquirenti apprezzano soprattutto il fatto di poterla stendere sulla pelle in tutta tranquillità, sicuri di non rischiare irritazioni o allergie.

Posto nº 3: Fuka Eri 50 SPF

Si tratta di una crema solare fisica ad altissima protezione, priva di sostanze chimiche e contenente ossido di zinco. Riflette i raggi solari UVA e UVB, senza penetrare nella pelle ma agendo soltanto in superficie. Biodegradabile, resiste all’acqua garantendo fino a 80 minuti di immersione.

Secondo le opinioni di chi l’ha provata, questa crema svolge molto bene la sua funzione protettiva, resistendo ad acqua e sudore. C’è anche chi la utilizza per nascondere cicatrici, grazie alla consistenza densa e alla sua colorazione. Dall’altro lato, però, occorre fare attenzione proprio perché tale colorazione tende a macchiare i vestiti.

Posto nº 4: Bio Aloe Vera SPF 30

È una lozione che protegge sia dai raggi UVA che UVB. Naturale e organica, il suo ingrediente principale è appunto l’aloe vera, che mantiene la pelle morbida e idratata. È adatta per ogni tipo di pelle, da quelle normali a quelle più grasse.

Questa crema, ideale sia per il corpo che per il viso, è apprezzata soprattutto dalle donne, che spesso la usano anche come base per il trucco. Non lascia residui bianchi, si assorbe subito e il suo effetto dura per l’intera giornata.

Posto nº 5: Latte solare Bio’s SPF 50

Questo latte solare ad altissima protezione (50 SPF) si presenta come emulsione fluida in una confezione da 150 ml. È composto esclusivamente da filtri fisici e blocca i pericolosi raggi UVB. Tra i suoi ingredienti c’è l’estratto di carota, che lo rende anche un ottimo antiossidante naturale, combattendo i radicali liberi.

Per quanto le recensioni relative a questo latte non siano al momento numerose, chi l’ha acquistato ne sottolinea non soltanto l’efficacia, ma anche il fatto di proteggere la pelle senza ungere o lasciare odori forti. Facilita così il processo di abbronzatura senza creare problemi o fastidi di alcun tipo.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla protezione solare naturale

Se sei tra coloro che preferiscono evitare i prodotti per l’igiene personale contenenti sostanze chimiche, sarai interessato a conoscere alcuni dettagli chiave sulla protezione solare naturale. Ecco qui alcuni dei dubbi più frequenti relativi a questi prodotti: affronteremo aspetti che dovresti conoscere prima di acquistare una crema solare naturale.

protezione-solare-naturale-prima-xcyp1

Uno dei benefici di utilizzare una protezione solare naturale è il fatto che minimizza il rischio di soffrire di allergie. (Fonte: Maridav: 13093410/ 123rf.com)

In che cosa si differenzia una crema solare naturale da una tradizionale?

Le creme solari naturali, come indica il loro nome, si basano su una formula contenente ingredienti di origine naturale. Ciò significa che non presentano prodotti chimici o tossici potenzialmente dannosi per la pelle (come succede invece con le creme tradizionali). Tali sostanze possono infatti irritare la pelle e sono altamente inquinanti per l’ambiente.

Dall’altra parte, esistono filtri solari che impediscono un’adeguata acquisizione di vitamina D che ci viene offerta direttamente dal sole. Inoltre, le sostanze chimiche delle comuni creme solari possono influire negativamente sulla chimica dell’organismo. Invece, le creme naturali agiscono semplicemente sulla superficie della pelle.

Chi può usare la protezione solare naturale?

Date le loro caratteristiche, le creme solari naturali sono prodotti utilizzabili da chiunque. Tuttavia, sono particolarmente indicate per le persone più vulnerabili e che, altrimenti, potrebbero risentire dell’uso di creme solari convenzionali. È il caso di bambini, anziani, donne incinte e persone dalla pelle sensibile.

Essendo formulate con ingredienti organici e naturali, queste creme sono innocue al 100% e, di conseguenza, adatte a tutti. È quindi sempre necessario controllare che il filtro non sia chimico, ma fisico. Questo tipo di filtro funziona come uno specchio, vale a dire che riflette la radiazione solare che la pelle riceve, deviandola.

foco

Secondo l’Instituto Europeo di Dietetica, Nutrizione e Salute, la protezione solare naturale contiene minerali benefici che agiscono come una barriera. Non prevede l’uso di prodotti chimici e parabeni nocivi per la nostra pelle.

Quali sono i benefici della protezione solare naturale?

Le creme solari sono pensate, come sai, per isolare la pelle dagli effetti nocivi del sole. Ciò significa che sarà al sicuro da arrossamenti, irritazioni e scottature tipici dell’azione solare, ma anche da altre conseguenze a lungo termine come macchie, invecchiamento o cancro della pelle.

Nel caso specifico della protezione solare naturale, i benefici si moltiplicano. Per esempio, questi prodotti minimizzano il rischio di soffrire di allergie provocate dalle sostanze chimiche delle creme solari tradizionali. Inoltre, offrono una cura della pelle extra, grazie al fatto che contengono ingredienti come aloe vera o oli essenziali.

Qual è la differenza tra una normale crema solare e una crema solare “bloccante”?

Può darsi che non ti sia mai posto il problema, ma una crema solare normale e una crema solare “bloccante” non sono la stessa cosa. Mentre la prima riduce l’effetto delle radiazioni che penetrano nella pelle, la seconda ne impedisce il passaggio completo, ‘respingendo’ i raggi. Tuttavia, negli ultimi anni non è più possibile definirli veri e propri “bloccanti” solari (o a “schermo totale”), in quanto viene giudicata una dicitura fuorviante e proibita su etichette e confezioni.

Tieni presente comunque che esistono anche differenze nella consistenza: la seconda tende ad essere più spessa e biancastra e più difficile da stendere. Riguardo alla protezione che offrono, le creme “bloccanti” proteggono sia dai raggi UVA che dai raggi UVB. Mentre le creme solari normali isolano solo dalle radiazioni UVB: sono poche quelle che proteggono anche dai raggi UVA.

protezione-solare-naturale-mare-xcyp1

Scegli la protezione solare naturale a seconda del tuo tipo di pelle.
(Fonte: Ekaterina Pokrovsky: 29322766/ 123rf.com)

Come e quando devo applicare la protezione solare naturale?

In generale, i produttori di creme solari tradizionali ne raccomandano l’applicazione almeno 30 minuti prima dell’esposizione al sole. Questo è il margine di tempo necessario ai loro componenti per garantire una protezione ottimale della pelle. Invece, le creme solari naturali svolgono il loro compito dal primo istante in cui vengono applicate.

Ciò significa che non è necessario applicarle in anticipo, dato che, grazie alla loro formulazione, funzionano immediatamente. Come ulteriore vantaggio, agiscono finché sono presenti sulla pelle. I prodotti resistenti all’acqua presentano una durata di efficacia da tenere in considerazione, in generale fino a 60 minuti di immersione.

Qui di seguito ti presentiamo alcuni consigli per un’abbronzatura senza rischi:

Cosa fare Cosa non fare
Prendere il sole in maniera graduale Prendere il sole nelle ore centrali della giornata (tra le 12 e le 15)
Seguire le indicazioni sulla frequenza di utilizzo Non tenere in considerazione il tuo tipo di pelle al momento di scegliere l’SPF
Usare una crema resistente all’acqua Scegliere un prodotto che non protegge dai raggi UVA

La protezione solare naturale è adatta per qualsiasi parte del corpo?

Solitamente, le creme solari naturali sono adatte sia per il corpo che per il viso, così come quelle tradizionali. Tuttavia, sul mercato è possibile trovare prodotti specifici per ciascuna parte del corpo e anche per i capelli. A fare la differenza sono gli ingredienti di ciascun prodotto.

Per esempio, è normale che la formula di una crema solare per il viso presenti componenti anti-macchie. Queste confezioni sono solitamente più piccole, così da poterle portare sempre con sé. Inoltre, recheranno l’indicazione del tipo di pelle del viso per cui sono indicate. Dall’altra parte, nei prodotti per il corpo non possono mancare sostanze idratanti e contro la secchezza.

Che cos’è l’ossido di zinco e perché è presente nella maggior parte delle creme solari naturali?

La prima cosa da sapere riguardo le creme solari naturali è che si basano su filtri fisici, non chimici. Questi non vengono assorbiti dalla pelle, ma rimangono sulla superficie cutanea. Uno dei filtri fisici più utilizzati è l’ossido di zinco, ma è piuttosto diffuso anche il biossido di titanio. Entrambi sono innocui e naturali.

Lo zinco è un minerale con proprietà decisamente benefiche per la pelle. In particolare, spicca la sua efficacia nel combattere l’invecchiamento della pelle e il fatto di offrire protezione totale dai raggi UVA e UVB. A questo proposito, occorre sottolineare l’importanza di optare per l’ossido di zinco purché non siano presenti nanoparticelle, perché queste danneggiano gli ecosistemi.

foco

Sapevi che uno dei vantaggi di utilizzare le creme solari naturali è il fatto che non penetrano nell’organismo, dato che rimangono soltanto sulla superficie cutanea?

Che cos’è il fattore di protezione solare (SPF)?

Ogni crema solare è un mondo a sé ma, se ci fai caso, tutte le confezioni hanno in comune la sigla SPF. Questa indica il fattore di protezione solare della crema in questione ed è accompagnata da un valore che può andare da 5 fino a più di 50. Indica, quindi, il grado di protezione dai raggi ultravioletti.

Per scegliere la crema più idonea, dovrai tenere in considerazione il tipo di pelle, tra gli altri fattori. Maggior valore significa maggior protezione. Le pelli più chiare avranno bisogno di un SPF 50 o superiore, mentre quelle più scure potranno ricorrere ad una crema di SPF 20 o 30. Calcola anche come sarà il livello di esposizione solare, se intenso o moderato.

Che cosa devo tenere in considerazione al momento di usare una crema solare naturale resistente all’acqua?

La maggior parte delle creme solari naturali è resistente all’acqua, quindi questi prodotti svolgono il loro compito anche in caso di sudorazione o immersione. Ciò è particolarmente utile per chi prende il sole sulla spiaggia o in piscina. Essendo resistenti all’acqua, non dovranno essere riapplicati in continuazione.

Conviene comunque leggere le indicazioni del produttore al riguardo. A seconda del tipo di prodotto e formula, le creme continueranno ad essere efficaci per un determinato periodo di immersione. Alcune resistono fino a 40 minuti in acqua, altre 60, altre ancora possono resistere fino a 80 minuti senza perdere efficacia.

protezione-solare-naturale-prodotto-xcyp1

La protezione solare naturale rispetta l’ambiente.
(Fonte: Wavebreak Media Ltd: 78412662/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Con l’arrivo dell’estate e del bel tempo, diventa indispensabile disporre di una buona protezione solare. Se preferisci le alternative naturali ma ti senti un po’ perso, qui di seguito di presentiamo alcuni criteri di acquisto per una decisione accurata al 100%. Ecco i cinque aspetti da tenere in considerazione.

  • Ingredienti
  • Garanzia
  • Protezione
  • Confezione
  • Filtro

Ingredienti

Per essere sicuri di trovarci davvero di fronte ad una crema solare naturale, non possiamo fare altro che esaminarne gli ingredienti. Solo i prodotti a base di componenti organici e naturali saranno sicuri. Uno degli ingredienti più diffusi è l’aloe vera, grazie alle sue proprietà idratanti.

Ma non è l’unico, dato che uno dei motivi del successo di queste creme è la presenza di ingredienti interessanti come il burro di karité, l’olio di cocco o la rosa mosqueta. Sostanze antiossidanti come il tè verde o la vitamina C vanno ad aggiungersi ad altre, come gli oli essenziali, per impregnare la pelle di piacevoli aromi dolciastri.

foco

Sapevi che utilizzare la protezione solare aiuta a prevenire il cancro della pelle? Si raccomanda di usare creme solari ad ampio spettro SPF 30 o superiore, dato che proteggono dai raggi UVB e UVA.

Garanzia

Data la loro composizione a base di ingredienti di origine naturale, queste creme solari sono biodegradabili e rispettano l’ambiente. Per essere totalmente sicuri che sia così, conviene controllare che il prodotto presenti qualche marchio di garanzia di cosmetica naturale. Solitamente, questo è ben visibile sulla confezione.

Ci sono marchi relativi a certificazioni di singoli paesi e altri di livello europeo o internazionale. Per quanto riguarda l’Italia, alcuni dei più comuni sono quelli di ICEA (Istituto per la certificazione etica ed ambientale) e AIAB (Associazione italiana agricoltura biologica). La certificazione COSMOS, dal canto suo, opera in ambito europeo, così come NATRUE.

Protezione

La protezione offerta dal prodotto è un altro fattore da tenere in considerazione. L’ideale è optare per una crema che protegga dai raggi UVB e UVA. Per quanto riguarda i primi, il livello di protezione è definito dall’SPF, indicato con valori che vanno da 5 a 100. Per scegliere l’SPF corretto, considera il tuo tipo di pelle e il tempo che trascorrerai sotto il sole.

Al contrario dei raggi UVB, gli UVA non provocano scottature, per quanto ciò non significhi che siano innocui. Gli effetti, in questo caso, spaziano da macchie sulla pelle a eritemi. Si consiglia quindi di scegliere una crema solare che protegga anche dai raggi ultravioletti, capaci di attraversare alcuni capi di abbigliamento.

View this post on Instagram

Diferencias entre este protector Solar físico o biológico☀️ y los protectores solares químicos: 👉Los protectores químicos hay que aplicarlos con media hora de antelación a la exposición solar. 👉 Los protectores físicos o Biológicos actúan inmediatamente. Además este protector solar de #organii es natural, libre de parabenos, sin perfume y sin colorantes. Por supuesto, apto para #reciennacidos y #embarazadas. Compuesto por una combinación cuidadosamente seleccionada de ingredientes como dióxido de titanio, óxido de zinc y aceite de Karanja. El aceite de Karanja (el nombre común de Pongamia Glabra) se deriva de las semillas del árbol Millettia Pinnata, y contiene dos moléculas únicas, pongamol y karanjin como absorbentes naturales muy efectivos de rayos UVA y UVB reforzadores del factor de protección solar. 🐢 https://www.lavidaesalgomas.com/leche-solar-organii-spf50-125ml-1453.html 🐢 #protectorsolarbebe #protectorsolar50 #protectorsolar #protectorsolarnatural

A post shared by Lavidaesalgomas.com Official (@lavidaesalgomas) on

Confezione

Oltre a verificare che la confezione contenga la quantità di prodotto di cui hai bisogno, conviene sceglierne uno di facile applicazione. A questo proposito, possiamo parlare di tre possibilità: protezione solare naturale in spray, sotto forma di lozione oppure di crema. Ciascuna possibilità presenta pro e contro.

Il formato spray si distingue per il suo semplice utilizzo e, inoltre, raggiunge zone di difficile accesso. Però, dopo aver spruzzato il prodotto, assicurati di stenderlo bene. La lozione si caratterizza per la consistenza leggera e il rapido assorbimento. Dal canto suo, la crema è la formula più comune, anche se forse richiede maggior impegno per ottenere un assorbimento completo.

Filtro

Infine, dovrai controllare che tipo di filtro solare utilizza la crema. Ci sono due opzioni: filtro solare chimico o fisico. Il primo ha il vantaggio di assorbirsi rapidamente, ma non è naturale. Come indica il nome, è realizzato con prodotti chimici come l’avobenzone, l’oxybenzone o l’octinoxate, che possono ostruire i pori della pelle.

I filtri fisici sono i più consigliati, perché consistono di particelle più grandi impossibili da assorbire da parte della pelle.

Il loro ambito d’azione è la superficie della pelle, senza penetrarvi. Tieni a mente la dicitura “non Nano”, che indica che il prodotto non utilizza nanotecnologia e, quindi, non libera particelle microscopiche che potrebbero risultare nocive.

Conclusioni

La protezione solare naturale non è benefica solo per la tua pelle, ma anche per l’ambiente. Per questo motivo, è necessaria una scelta adeguata al momento di andare in spiaggia, in piscina o, in generale, ad esporsi al sole. Realizzate con ingredienti di origine naturale, queste creme si prendono cura della pelle senza irritarla o provocare reazioni allergiche.

La tecnologia avanza e queste creme si caratterizzano sempre di più per un miglior assorbimento e una resistenza all’acqua ottimale. La cosa più importante è che sono prive di sostanze chimiche e tossiche e di altri ingredienti artificiali che potrebbero influenzare negativamente l’organismo. Sceglierle significa scegliere di difendere la tua salute e quella dei tuoi cari.

Che cosa ne pensi della nostra guida all’acquisto? Ti incoraggiamo a lasciarci un commento e a condividerla sui tuoi social network.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Dolgachov: 38818513/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
41 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...