Ultimo aggiornamento: 17/08/2021

Come scegliamo

14Prodotto analizzati

18Ore impiegate

7Studi valutati

67Commenti raccolti

Oggi parleremo dello shampoo, un prodotto indispensabile per mantenere pulito il cuoio capelluto e trattare le ciocche. Dato che ogni capello ha le sue esigenze, troverai diverse opzioni di shampoo: per capelli normali, secchi, grassi e misti e con proprietà disintossicanti, nutrienti, ricostruttive e idratanti.

Per scegliere lo shampoo ideale, dovresti prendere in considerazione il tipo di capelli e la consistenza dei tuoi capelli. Per aiutarti, parleremo delle caratteristiche e delle funzioni di ogni tipo di shampoo, daremo consigli su come applicare correttamente il prodotto e alcuni suggerimenti per l’acquisto.




Sommario

  • Lo shampoo può essere trasparente, lattiginoso o perlato. Quello trasparente pulisce in profondità, quello lattiginoso idrata i capelli, ma il suo potere pulente è basso, e quello perlato è ideale per il giorno dopo giorno, perché lava e idrata i capelli nella giusta misura.
  • Se hai qualche problema con il tuo cuoio capelluto, come eccessiva oleosità, perdita di capelli, forfora o arrossamento, è importante acquistare uno shampoo di trattamento.
  • Quando scegli uno shampoo, evita quelli con solfato nella composizione. Questa sostanza fa schiuma e pulisce i capelli in profondità, ma rimuove lo strato lipidico dal cuoio capelluto, lasciando i capelli deboli, fragili, secchi e crespi.

Shampoo: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Alcune persone dicono che gli shampoo sono tutti uguali e che non importa quale scegli, perché la funzione è solo quella di pulire. Ma questo non è vero, il prodotto giusto fa la differenza e può rendere i tuoi capelli più sani, setosi e lucenti.

Ci sono diverse opzioni di shampoo, per capelli normali, misti, grassi, secchi e trattati chimicamente. Parleremo dei diversi tipi di shampoo durante questa guida all’acquisto.

Imagem de três meninas abraçadas.

Lo shampoo giusto esalta la bellezza naturale dei tuoi capelli. (Fonte: trevoykellyphotography / Pixabay)

Quali sono le funzioni dello shampoo?

La funzione principale dello shampoo è quella di pulire efficacemente il cuoio capelluto senza seccare i capelli. Il prodotto prepara anche i capelli a ricevere il trattamento (idratazione, nutrizione o ricostruzione).

Per garantire questo effetto, oltre a scegliere il prodotto giusto per il tuo tipo di capelli, dovresti comprare uno shampoo di qualità. Idealmente, dovrebbe essere della stessa marca del balsamo e della maschera di trattamento.

Gli shampoo possono essere trasparenti, perlati o lattei, ognuno di essi ha un effetto diverso: lo shampoo trasparente pulisce in profondità, quello perlato pulisce delicatamente e quello latteo è uno shampoo con azione idratante.

Vantaggi
  • Pulisce i capelli delicatamente o profondamente
  • Prepara i capelli per il trattamento
  • Ha vitamine, aminoacidi e proteine che aiutano a rafforzare i capelli
  • Ci sono prodotti per tutti i tipi di capelli
Svantaggi
  • Uno shampoo inadeguato può danneggiare i tuoi capelli
  • Gli shampoo antiforfora e quelli per il trattamento antiforfora hanno poco prodotto

Quale shampoo dovrei usare per il mio tipo di capelli?

I capelli normali hanno un equilibrio naturale di olio, che lascia i capelli lucidi e morbidi. Questo tipo di capelli è più facile da curare e lo shampoo perlato con ceramidi e cheratina è l’ideale.

I capelli secchi hanno radici e punte secche, fragili, squilibrate e crespi. Questo tipo di capelli dovrebbe essere lavato con shampoo lattiginoso con effetto idratante. I capelli con questa struttura sono porosi e perdono facilmente i nutrienti.

Per evitare di danneggiare i capelli, investi in componenti nutrienti e idratanti come la vitamina E, oli vegetali, cheratina e burro di karité. Devi anche scegliere uno shampoo con un pH più acido, inferiore a 7 (neutro), per mantenere le cuticole unite. Il risultato è morbidezza, lucentezza e capelli facili da pettinare.

I capelli misti sono grassi alle radici e secchi sulle punte, quindi dovresti investire in uno shampoo astringente sul cuoio capelluto e in un balsamo o maschera idratante sulle punte.

I capelli grassi hanno uno squilibrio nella produzione di grasso da parte delle ghiandole sebacee del cuoio capelluto, con il risultato di ciocche dall’aspetto grasso.

Per lavare i capelli grassi, preferisci uno shampoo con un pH neutro, vicino a 7, in modo che il grasso in eccesso prodotto dal cuoio capelluto venga neutralizzato e i capelli rimangano puliti più a lungo. I capelli grassi dovrebbero essere lavati a giorni alterni.

Evita di lavarli quotidianamente, perché se rimuovi l’oleosità in modo esagerato, il corpo potrebbe capire che sta succedendo qualcosa di sbagliato e aumentare ancora di più la produzione di sebo. Per trattare questo tipo di capelli, vale la pena investire in uno shampoo trasparente con acidi citrici ed estratto di rosmarino.

Anche se sembrano forti, i capelli afro sono uno dei tipi più deboli e fragili. La costituzione è simile ai capelli misti, perché la forma irregolare delle ciocche rende difficile la distribuzione dell’oleosità.

Imagem de uma mulher com cabelo afro.

I capelli afro sono fragili, quindi hanno bisogno di cure speciali. (Fonte: starkvisuals/ Pixabay)

Per prendersi cura di questo tipo di capelli, lo shampoo deve essere morbido, con pH acido (meno di sette) e con componenti idratanti e nutrienti come siliconi e burri vegetali, che aiutano il pettine a scorrere. È anche importante che lo shampoo abbia ceramidi e cheratina, ma in quantità minori, per evitare che i capelli diventino pesanti.

I capelli ricci hanno anche difficoltà a distribuire l’oleosità attraverso i capelli, quindi è importante alternare shampoo per capelli grassi e secchi, in questo modo tratterai il cuoio capelluto e la lunghezza. Il modo in cui finirai i tuoi ricci influenza anche la scelta dello shampoo.

Se vuoi definirli, punta su shampoo con aminoacidi. Se preferisci ridurre il volume, scegli uno shampoo con silicone.

 Imagem de uma mulher de cabelos cacheados.

A causa del formato irregolare dei ricci, l’olio non viaggia lungo l’estensione dei fili. (Fonte: Avery Woodard / Unsplash)

Come lavare i capelli correttamente?

Ora che sai già quale shampoo usare in base al tuo tipo di capelli, è essenziale che tu impari a lavarli nel modo giusto, perché è inutile avere un buon prodotto se non sai come applicarlo. La quantità ideale di shampoo è proporzionale alla dimensione di una moneta reale.

Dovresti massaggiare il cuoio capelluto con la punta delle dita con un movimento circolare. Dovresti applicare lo shampoo due volte, il primo lavaggio rimuove lo sporco e il secondo prepara i capelli per la fase successiva del trattamento (balsamo o maschera).

L’ideale è che tu scelga uno shampoo detergente per il primo lavaggio e uno shampoo di trattamento (ricostruttivo, idratante o nutriente) per il secondo lavaggio.

Quali tipi di shampoo esistono?

Per mantenere i capelli sani e forti, è importante scegliere lo shampoo giusto, sia per uso quotidiano che per il trattamento. Controlla qui sotto quali sono i diversi tipi di shampoo e qual è il prodotto giusto per i tuoi capelli.

Shampoo anti-residuo

Lo shampoo anti-residuo fornisce una pulizia profonda e apre le cuticole dei capelli per prepararli a ricevere un trattamento, che sia idratazione, ricostruzione o nutrizione o anche una procedura chimica come una spazzola progressiva.

Questo shampoo lascia i capelli rigidi, aggrovigliati e con un aspetto secco, quindi la frequenza di utilizzo dovrebbe essere ogni 15 giorni per capelli normali, grassi o misti e ogni 30 giorni per capelli secchi e trattati chimicamente.

Shampoo idratante

Lo shampoo idratante trattiene l’acqua all’interno dei capelli, evitando l’evaporazione. L’effetto di questo prodotto è un capello lucido, setoso, morbido e piacevole al tatto. È comune per gli shampoo idratanti avere ceramidi, aloe vera, D-pantenolo, vitamine e/o proteine della seta nella formula. Sono presenti anche composti nutrizionali (oli) e ricostruttivi (proteine e aminoacidi), ma in quantità minori.

Lo shampoo idratante lascia il cuoio capelluto e i capelli idratati e sani. Tuttavia, questo prodotto non è raccomandato per coloro che hanno capelli misti o grassi, poiché potrebbe sovraccaricare le fibre dei capelli e lasciare i capelli pesanti.

Imagem de uma mulher ruiva.

Lo shampoo idratante è una buona scelta per coloro che hanno capelli secchi o aridi. (Fonte: Colton Sturgeon / Unsplash)

Shampoo nutriente

Lo shampoo nutriente è basato su oli vegetali (argan, oliva, macadamia, ricino, jojoba e avocado) e/o burri vegetali (karité, cupuaçu e murumuru). L’effetto di questo tipo di shampoo è un capello più spesso e più morbido.

Shampoo ricostruttivo

Lo shampoo ricostruttivo è indicato per coloro che hanno i capelli danneggiati (capelli secchi, fragili, porosi, fini e sottili). Il principale ingrediente attivo è la cheratina, una proteina essenziale nella costituzione del filo, ma puoi trovare altri componenti.

Oltre a ricostruire i fili, questo tipo di shampoo aiuta nella sostituzione della massa persa nei processi chimici (stiratura, colorazione o decolorazione) o meccanici (capelli troppo legati o sottoposti a spazzolatura).

Shampoo desamaramarelador / matizador

Lo shampoo desamarelador è il segreto di bellezza delle donne bionde, perché il pigmento blu o viola presente nella composizione del prodotto elimina il tono giallastro o arancione dei fili. Questo tipo di shampoo dovrebbe essere usato solo una volta alla settimana ed è essenziale che tu rispetti il tempo di pausa, perché lo shampoo ingiallente può seccare i capelli e anche macchiarli.

Imagem de uma mulher loira.

Lo shampoo ingiallente lascia i capelli biondi con un bellissimo aspetto. (Fonte: Tim Mossholder / Unsplash)

Shampoo post-progressivo

Lo shampoo post-progressivo ha un pH basso, tra 4,5 e 5,5, e agisce sui capelli senza aprire troppo le cuticole, impedendo che l’effetto liscio fornito dalla spazzola progressiva venga fuori velocemente.

Questo prodotto aiuta a ricostruire la fibra capillare, ripara i capelli dall’interno, reintegra gli aminoacidi persi durante il processo chimico, allinea i capelli e controlla il volume.

Shampoo per capelli colorati

Lo shampoo per capelli colorati mantiene vivo il colore, rinnova la struttura e la fibra capillare, ripristina le proteine perse durante il processo chimico e forma uno strato protettivo intorno ai capelli.

La formula può contenere vitamina E, acidificanti, estratti di frutta, aminoacidi e acido glicolico. Puoi trovare prodotti specifici per capelli rossi, castani e neri.

Imagem de uma mulher ruiva.

Puoi trovare shampoo adatti ai capelli rossi. (Fonte: nastya_gepp / Pixabay)

Shampoo antiforfora

Lo shampoo antiforfora è raccomandato per coloro che soffrono di dermatite seborroica (forfora). Questo tipo di shampoo agisce sulle cause e sui sintomi del problema. Gli effetti sono: controllo dell’eccessiva oleosità, riduzione del prurito, del bruciore e della desquamazione.

Questo prodotto può avere anche alcuni benefici extra come il controllo dell’effetto crespo, l’ispessimento dei capelli, la sostituzione della massa, l’idratazione e la nutrizione. Generalmente lo shampoo antiforfora ha una consistenza lattiginosa e componenti rinfrescanti come la menta.

Quali sono le differenze tra lo shampoo perlato, trasparente e lattiginoso?

Lo shampoo può essere trasparente, lattiginoso o perlato. Lo shampoo trasparente (può essere colorato) lascia i capelli più puliti dalla radice alla punta ed è generalmente indicato per i capelli misti e grassi.

La raccomandazione d’uso è di una volta alla settimana per i capelli misti o grassi e ogni due settimane per i capelli secchi, trattati chimicamente e inariditi, perché gli attivi del prodotto e il pH alcalino possono seccare i capelli se questo shampoo viene usato frequentemente.

Alcune persone usano lo shampoo trasparente prima di uno shampoo di trattamento, di consistenza lattiginosa o perlata. Lo shampoo lattiginoso è un po’ più denso perché ha agenti condizionanti nella formula. Dovrebbe essere usato con i capelli molto puliti, cioè, usa prima uno shampoo chiaro o anti-residui.

Lo shampoo lattiginoso è raccomandato per capelli secchi, aridi o trattati chimicamente, ma dovrebbe essere evitato da chi ha capelli grassi o molto fini. Lo shampoo perlato combina il potere pulente dello shampoo chiaro (anche se è più morbido) con la capacità idratante dello shampoo cremoso/miltoso.

È adatto all’uso quotidiano e raccomandato per tutti i tipi di capelli.

Criteri di acquisto: fattori per confrontare diversi modelli di shampoo

La maggior parte usa lo shampoo che trova nella scatola, e spesso quel prodotto non è adatto alla struttura, al colore e al tipo di capelli.

I capelli saranno puliti, ma potrebbero mancare di vitamine, minerali e aminoacidi essenziali per la salute e la vitalità delle ciocche. Oltre a scegliere uno shampoo adatto alle tue ciocche, devi considerare alcune caratteristiche del prodotto per confrontarlo con shampoo con proposte simili, ma di marche diverse

Spiegheremo ciascuna delle voci lungo questa sezione.

pH dello

shampoo Il potenziale idrogenico (pH) dello shampoo determina il livello di pulizia e idratazione che il prodotto promuoverà nei capelli, quindi questo è uno dei fattori più importanti quando si sceglie uno shampoo. Gli shampoo con pH alcalino, tra 7,5 e 8,5 aprono le cuticole dei capelli, fornendo una pulizia profonda e la rimozione dei prodotti in eccesso come altri shampoo, balsami, creme di trattamento e prodotti chimici.

Lo shampoo anti-residuo è alcalino. I prodotti con pH acido, intorno a 4,5, puliscono delicatamente, perché la loro azione è diretta all’idratazione dei capelli. Il pH acido sigilla le cuticole, trattenendo le vitamine e i nutrienti nei capelli.

Altri effetti

Shampoo secco: sotto forma di spray con un getto secco, questo tipo di shampoo è ideale per quei giorni in cui non hai tempo di lavarti i capelli e questi appaiono sporchi, puzzolenti e grassi. Guarda come applicare lo shampoo secco:

Shampoo due in uno: è shampoo e balsamo allo stesso tempo. L’uso di questo prodotto dovrebbe essere sporadico, perché non soddisfa nessuna delle due funzioni come dovrebbe. Questo è dovuto al pH che non può soddisfare entrambe le esigenze.

Shampoo con protezione solare: questo prodotto, oltre ad avere agenti che proteggono dai raggi UV, ha ancora componenti anti-età. Nonostante la protezione, questo prodotto lascia i capelli pesanti e grassi, quindi limita il suo uso all’estate.

Shampoo tonificante: questo prodotto viene utilizzato per ravvivare il colore e la lucentezza dei capelli colorati o cambiare leggermente il colore dei capelli naturali grazie al pigmento presente nella formula. A causa della bassa concentrazione di ammoniaca, l’effetto tonificante dura poco, tra i sei e i sette lavaggi.

Pre-shampoo: la sua funzione è quella di proteggere i fili e le punte dei capelli dall’effetto nocivo degli agenti detergenti dello shampoo. Questo prodotto dovrebbe essere applicato sulle lunghezze e sulle punte prima di lavare i capelli.

Shampoo esfoliante: contiene microsfere che esfoliano il cuoio capelluto, rimuovendo le cellule morte, le scaglie e l’eccesso di oleosità. Nonostante l’effetto disintossicante, questo prodotto dovrebbe essere usato solo una volta al mese o ogni due mesi. Lo shampoo lisciante è compatibile con tutti i tipi di capelli, con o senza chimica, perché non ha formaldeide nella formula del prodotto.

Ci sono altri componenti come l’acido salicilico, glicolico, lattico e ialuronico. Questo shampoo è anche dotato di componenti idratanti, nutrienti e ricostruttivi come cheratina, aminoacidi, glicerina, olio di cocco, tra gli altri.

Nonostante sia uno shampoo, questo prodotto dovrebbe essere applicato sui capelli umidi, ciocca per ciocca, e dovrebbe agire per 20-30 minuti prima del risciacquo. Poi, dovresti asciugare i capelli con un asciugacapelli e finire con una piastra, passando attraverso ogni ciocca da sette a dieci volte.

Quantità

La quantità di prodotto che viene fornita nella bottiglia dello shampoo può influenzare la scelta, quindi, puoi trovare opzioni con 120, 160, 200, 250, 300, 350, 400, 450 e 500 ml nelle versioni fatte in casa.

Alcune marche mettono a disposizione del pubblico comune shampoo in bottiglie più grandi, con capacità fino a 1 litro, se scegli questa quantità, puoi condividere con un amico.

Imagem de vários frascos de shampoos.

Puoi trovare bottiglie di shampoo con varie capacità. (Fonte:huyenxu94 / Pixabay)

Offerta

A volte è possibile risparmiare con offerte interessanti, come i kit, per esempio. Quando acquisti uno shampoo puoi ottenere un altro prodotto della marca per migliorarne gli effetti, come balsami, idratanti o anche un secondo shampoo.

Questi kit si trovano più facilmente su Internet. Dal momento che comprare un buon shampoo richiede un investimento un po’ più alto di quelli che si trovano al supermercato, vale la pena prestare attenzione a queste offerte.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Element5 Digital / Unsplash)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni