Ultimo aggiornamento: 14/10/2021

Come scegliamo

15Prodotto analizzati

28Ore impiegate

7Studi valutati

89Commenti raccolti

In questa occasione vorremmo presentarti i migliori succhietti sul mercato. Questo è uno dei prodotti più commercializzati al mondo a causa della sua grande richiesta. La domanda è: quale tra tutti i modelli e le marche è il migliore?

Ti mostreremo i diversi tipi di succhietti e le loro caratteristiche, così che tu possa scegliere quello più adatto ai tuoi interessi e al tuo budget. È importante che tu prenda in considerazione ogni dettaglio per prendere la migliore decisione di acquisto.




Sommario

  • Ci sono succhietti fatti di diversi materiali, come il lattice o il silicone, e diverse forme di tettarella, come quella anatomica o fisiologica.
  • Alcuni sono fatti di un solo materiale e quindi un solo pezzo, altri sono fatti di due o più materiali e due o più pezzi. Quelli a pezzo unico sono di solito più sicuri, perché non c’è il rischio che il loro supporto si stacchi.
  • Ci sono anche diverse misure, a seconda di ogni fase (da 0 a 3 mesi, da 3 a 6 mesi, ecc.).

Succhietti: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Hai provato di tutto per calmare il tuo bambino, ma niente funziona per te? Forse dovresti provare i calmanti. Questi accessori hanno una serie di benefici per il tuo piccolo che amerai. Ecco le basi che dovresti sapere prima di comprarne uno.

Aiuta i bambini a calmarsi, ad addormentarsi, a ridurre il dolore, lo stress e l’angoscia.
(Fonte: Бежекенева/ 123rf.com)

Cosa sono i ciucci e quali benefici offrono?

Un ciuccio è una tettarella fatta di gomma, silicone, lattice o plastica, data ai neonati o ai bambini piccoli per succhiare o succhiare.

Anche se il suo uso è molto discusso, è scientificamente provato che i bambini sviluppano il riflesso di suzione dall’interno del grembo materno; pertanto, il ciuccio può essere una soluzione alternativa per calmare l’ansia e altri disagi che possono colpire il bambino.

Il suo vantaggio principale è che produce un effetto calmante sul bambino, poiché simula la sensazione del seno materno.

Vantaggi
  • Aiuta il bambino a calmarsi, ad addormentarsi, a ridurre il dolore, lo stress e l’angoscia
  • Sono pensati per il bambino e per la madre
  • Il ciuccio è preferibile al pollice, la cui suzione non è regolata e finisce per essere, nella maggior parte dei casi, un’abitudine che viene prolungata da molti
  • Nei bambini prematuri, dove il riflesso di suzione non è molto ben stabilito, il ciuccio può essere usato per stimolare questo riflesso
Svantaggi
  • Può causare alterazioni nei denti, come morsi invertiti o denti storti
  • L’uso del ciuccio è un fattore di rischio per l’otite media (infezione dell’orecchio), e più frequente e prolungato è l’uso, più alto è il rischio, tuttavia, diminuisce considerevolmente se è limitato all’ora di andare a letto
  • A volte compaiono ulcere sul palato a causa dello sfregamento del ciuccio su quest’area
  • Il bordo, se appuntito, può causare lesioni vicino al naso o alla bocca se lasciato cadere con il ciuccio in posizione

Ciuccio in lattice e ciuccio in silicone – A cosa dovresti prestare attenzione?

I ciucci possono essere divisi in due tipi: ciucci in lattice e ciucci in silicone.

A seconda del motivo per cui vuoi acquistarlo, dovresti prestare attenzione ad alcuni aspetti:

Lattice Silicone
Sono di origine naturale Sono di origine sintetica
Sono molto elastici Hanno meno elasticità dei manichini di lattice
Hanno capezzoli rotondi di dimensioni 0, 1, 2 e 3, nella loro variante con cappuccio e senza cappuccio Sono dotati di capezzoli anatomici, rotondi e simmetrici
Hanno diversi colori, fatti con pigmenti non tossici Sono fatti da un unico pezzo di silicone
Le tettarelle di lattice sono a basso contenuto di un composto chimico noto come nitrosammine, che le rende più sicure per il bambino Si adattano al palato e non si deformano
I manichini in lattice di questi modelli sono molto economici e rappresentano esteticamente il formato più tradizionale Sono inodori e insapori, il che li rende più piacevoli per il bambino
Mantengono gli odori e si scuriscono nel tempo Non deformano il palato né inibiscono il suo sviluppo
La consistenza della tettarella è più simile al seno che al silicone Sono trasparenti, non si scuriscono e sono più igieniche
Sono raccomandate per i bambini che hanno già i denti Sono raccomandate nei primi mesi di vita, prima della dentizione

Queste sono solo alcune caratteristiche da prendere in considerazione quando si decide quale ciuccio è meglio per il tuo bambino; più avanti parleremo di altri fattori che dovresti considerare per fare una buona scelta di acquisto.

Fino a che età posso dare un ciuccio a mio figlio?

L’uso del ciuccio è comune tra i genitori perché, come detto sopra, è un metodo efficace per calmare l’ansia dei piccoli. Tuttavia, ci sono alcune restrizioni che i medici di solito indicano per evitare problemi nello sviluppo del bambino. Uno di questi è l’età.

La raccomandazione è di usarlo a partire dai 6 mesi, una volta che sono in grado di allattare, e fino a 1 anno di età.

Criteri di acquisto: fattori che ti permettono di confrontare e valutare i diversi modelli di succhietti

Dato che c’è una così vasta gamma di questo prodotto sul mercato, a volte può essere difficile decidere quale sia il migliore da acquistare. Ecco perché è importante considerare alcuni fattori quando si acquista il succhietto giusto.

Ecco una lista dei principali fattori da considerare quando si acquista un succhietto:

  • Sicurezza
  • Materiale
  • Dimensione

Sicurezza

La sicurezza è un fattore prioritario, quindi è importante controllare alcuni aspetti e tenerne conto quando si acquista un succhietto.

Per esempio, i succhietti non devono avere piccoli elementi rimovibili che il bambino possa ingoiare, e le loro parti devono essere ben unite insieme in modo che non possano rompersi o staccarsi.

Inoltre, controlla che i bordi siano arrotondati per evitare tagli o ferite, e che il disco intorno alla tettarella sia abbastanza largo in modo che il bambino non possa ingoiarlo, e che abbia almeno due fori di ventilazione con un diametro minimo di quattro millimetri.

È anche importante controllare che la confezione sia chiusa e che abbia un’etichetta che includa tutti i dati, le istruzioni e le avvertenze specificate nelle norme.

Materiale

Come abbiamo detto nella tabella comparativa, ci sono diversi materiali per i succhietti ed è essenziale conoscere le loro particolarità per scegliere quello giusto.

In molti casi, i bambini stessi scelgono il succhietto che preferiscono; tuttavia, è importante tenere presente che i succhietti in silicone sono più resistenti alla deformazione nel tempo e non assorbono cattivi odori o sapori, mentre quelli in lattice sono più morbidi e flessibili.

I succhietti in silicone sono raccomandati per i primi mesi di vita e quelli in lattice per i bambini che hanno già i denti.

È anche importante guardare di che materiale è fatta la tettarella, dato che ci sono tettarelle anatomiche (che imitano la forma del capezzolo) e sono raccomandate per i primi mesi, e tettarelle fisiologiche (piatte e simmetriche), raccomandate dai 6 mesi in poi.

Taglia

È molto facile conoscere la taglia corretta, dato che tutte le confezioni indicano a quale stadio corrisponde il succhietto (dai 3 ai 6 mesi, ecc.), ma dovrai vedere quale è più adatto al palato del tuo bambino. Ti consigliamo anche di verificare con il tuo pediatra per trovare quello giusto per il tuo bambino.

(Foto dell’immagine in evidenza: Pavel Kraus/ Pixabay)

Recensioni