Ultimo aggiornamento: 04/02/2021

Come scegliamo

19Prodotto analizzati

27Ore impiegate

3Studi valutati

85Commenti raccolti

Un sonno ristoratore è essenziale per mantenere una buona salute, sia fisica che mentale. Le variazioni di temperatura, luce e rumore sono le principali cause dei disturbi del sonno. Per prevenire queste alterazioni, vengono utilizzati vari rimedi. Uno dei più usati per garantire il riposo notturno sono i tappi per le orecchie.

La maggior parte degli studi scientifici afferma che il rumore influisce sul sonno a partire da 35 dB (decibel). Questo livello sonoro corrisponde a quello all’interno della camera da letto. Affinché il rumore della strada non ci influenzi negativamente, non dovrebbe superare i 45 dB. Ma in quale città questa cifra non viene superata? Ecco perché sempre più persone dormono con protezioni acustiche (1).




Le cose più importanti in breve

  • L’inquinamento acustico è diventato un grave problema in molte grandi città. Quindi sempre più persone hanno bisogno di qualche tipo di protezione acustica per dormire. I tappi per le orecchie sono solitamente la soluzione più efficace per evitare l’insonnia e i disturbi associati alla mancanza di sonno.
  • I tappi per dormire ideali dovrebbero essere comodi, efficaci e facili da posizionare. Ne esistono diversi tipi: silicone, schiuma, cera naturale o su misura. La protezione dal rumore e la prevenzione delle patologie derivanti da un cattivo riposo sono i loro principali vantaggi.
  • L’uso di tappi per le orecchie non rappresenta alcun rischio per la salute, a condizione che si mantenga una corretta igiene delle orecchie e si puliscano i tappi dopo ogni utilizzo.
  • Le dimensioni del condotto uditivo, il materiale di fabbricazione e l’indice di riduzione del rumore sono i principali fattori da tenere in considerazione quando si scelgono i tappi per le orecchie per dormire. Ne parleremo nella sezione finale dell’articolo.

I migliori tappi per le orecchie sul mercato: la nostra selezione

L’inquinamento acustico è una delle principali cause dei problemi legati al sonno. Sono sempre di più le persone che devono ricorrere ai tappi per le orecchie. Ma quali sono i migliori in commercio? Qui sotto puoi trovare una selezione di tappi per le orecchie che hanno fatto dormire come bambini i loro utilizzatori. Guarda se una di queste opzioni può fare al caso tuo!

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui tappi per le orecchie

Hai il sonno leggero? Hai bisogno di dormire di giorno perché lavori di notte? Hai vicini fastidiosi? Se hai risposto di sì a una di queste domande, potresti aver bisogno di tappi per le orecchie per dormire bene. Qui di seguito chiariamo tutti i dubbi che potrebbero sorgerti sul loro utilizzo, le tipologie esistenti, la conservazione e l’uso sicuro.

Tappi per le orecchie

L’inquinamento acustico è diventato un grave problema in molte grandi città. Quindi sempre più persone hanno bisogno di qualche tipo di protezione acustica per dormire. (Fonte: Anke Sundermeier: 4085688/ Pixabay.com)

Come devono essere dei buoni tappi per le orecchie?

La scelta dei tappi per le orecchie non è la cosa più difficile del mondo. Tuttavia non è consigliabile acquistare oggetti a caso, visto che dovranno entrare nelle nostre orecchie. Quali caratteristiche dovrebbero avere i buoni tappi per orecchie?

  • Semplici da collocare. Dei buoni tappi per le orecchie dovrebbero essere facili da inserire e rimuovere dall’orecchio. Alcuni modelli in silicone hanno una piccola sporgenza per facilitare sia l’inserimento che la rimozione.
  • Comodi. Non dovresti accorgerti di indossarli, un fattore molto importante nel caso dei tappi per dormire. La forma e le dimensioni del condotto uditivo possono variare notevolmente da persona a persona; i tappi per le orecchie che sono comodi per una persona potrebbero non esserlo per qualcun altro.
  • Adattabilità. Il problema principale dei tappi per dormire è che possono sporgere fuori. Se è così, non sono adatti alle tue orecchie. Potrebbe essere necessario provare vari tipi e marchi prima di trovare quelli giusti.
  • Smorzamento del rumore. Dei buoni tappi per le orecchie dovrebbero ridurre il rumore abbastanza da consentire il riposo notturno. I tappi che lasciano passare tutti i suoni non valgono nulla. Il valore medio di riduzione del rumore è solitamente compreso tra 15 e 35 dB.

Quanti tipi di tappi per le orecchie esistono?

Esistono diversi tipi di tappi per dormire. La forma, il materiale con cui sono realizzati, l’isolamento e la possibilità o meno di riutilizzo sono alcuni dei fattori che li differenziano.

  • Schiuma. Di solito sono realizzati in schiuma di poliuretano morbida, ipoallergenica e altamente modellabile. Sono molto confortevoli, adattabili e isolano abbastanza dai rumori. Quando vengono inseriti nell’orecchio esterno si espandono, bloccando il suono. Possono essere riutilizzati circa cinque volte.
  • Silicone. A differenza dei precedenti, non penetrano completamente nel condotto uditivo. Di solito hanno una presa per facilitare l’inserimento e la rimozione. Esistono anche tappi in silicone modellabili, simili nella consistenza a quelli in cera. Puoi riutilizzarli molte volte se li pulisci e li conservi correttamente.
  • Cera. Sono fatti di cera naturale e devono essere modellati per adattarsi bene all’orecchio. Sebbene attutiscano piuttosto bene i rumori, alcune persone li trovano appiccicosi. Di solito possono essere usati una sola volta.
  • Su misura. Sono realizzati con uno stampo auricolare, qualcosa che può essere realizzato solo da un tecnico di audiologia protesica. Isolano molto bene dal rumore e sono molto confortevoli.
  • Tappi con protezione attiva o Sleepbuds. Questi dispositivi sono il massimo nella protezione dell’udito. Questa tecnologia maschera il rumore esterno emettendo frequenze diverse, un sistema simile a quello utilizzato dalle cuffie per uso industriale. Vengono ricaricati e utilizzati allo stesso modo di un auricolare Bluetooth.

Donna che riposa

c

Come pulire adeguatamente i tappi per le orecchie?

Una corretta pulizia dei tappi per le orecchie riutilizzabili garantisce di non soffrire di infezioni o fastidi alle orecchie. Tuttavia, la modalità di pulizia dipenderà dal tipo di materiale di cui sono fatti. Vediamo come pulire i diversi tipi di tappi.

  • Tappi in schiuma di poliuretano. Di solito sono usa e getta, quindi non necessitano di manutenzione. Tuttavia, puoi disinfettarli, poiché alcuni modelli possono essere riutilizzati più volte. Mettili a bagno per qualche minuto in acqua tiepida con qualche goccia di soluzione antibatterica. Rimuovi l’acqua con carta da cucina e lasciali asciugare prima di utilizzarli.
  • Tappi in silicone riutilizzabili. Usa acqua e sapone e uno spazzolino a setole morbide per pulire a fondo tutti gli angoli e le fessure. Fatto ciò, sciacquali e asciugali bene. Puoi anche sterilizzarli con un po’ di alcool.

Giovane donna che dorme con i tappi

Le dimensioni del condotto uditivo, il materiale di fabbricazione e l’indice di riduzione del rumore sono i principali fattori da tenere in considerazione quando si scelgono i tappi per le orecchie per dormire. (Fonte: Nelen: 93065076/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Le informazioni che hai ricevuto finora dovrebbero essere più che sufficienti per scegliere i tappi per le orecchie che meglio si addicano alle tue esigenze. Tuttavia, in caso di dubbi, potresti anche seguire i criteri che ti offriamo qui di seguito.

Dimensione delle tue orecchie

Se conosci qualcuno che usa i tappi per le orecchie per dormire, potrebbe averti detto che a volte gli cadono durante la notte. Probabilmente sta indossando tappi per le orecchie che non si adattano bene alla forma e alle dimensioni delle sue orecchie e non lo sa. Normalmente i tappi per le orecchie hanno una dimensione standard, sebbene ci siano produttori che offrono modelli di dimensioni diverse. Inoltre dipende dalla loro adattabilità alla dimensione delle tue orecchi.

Un tappo per le orecchie verde

Esistono diversi tipi di tappi: silicone, schiuma, cera naturale o quelli su misura. (Fonte: Mukhina1: 122588262/ 123rf.com)

Utilizzo

Ci sono tappi per le orecchie che possono essere utilizzati in modo intercambiabile per dormire, uscire con essi o lavorare in ambienti rumorosi. Tuttavia, esistono protezioni acustiche appositamente progettate per il riposo notturno. Queste sono di solito realizzate con materiali più morbidi e un design che riduce i disagi.

Protezione sonora

Un’informazione fondamentale nella scelta dei tappi per le orecchie per dormire è il loro SNR (Single Number Ratio) o indice globale di attenuazione del suono. Questa grandezza indica i decibel che i tappi sono in grado di ridurre. Le protezioni acustiche con il caratteristico SNR 35 saranno in grado di ridurre il rumore ambientale di 35 dB.

Donna con in mano due tappi per le orecchie gialli

L’uso di tappi per dormire non rappresenta alcun rischio per la salute, a condizione che si mantenga una corretta igiene delle orecchie e si puliscano i tappi dopo ogni utilizzo. (Fonte: Nelen: 91984084/ 123rf.com)

Materiale di produzione

Come abbiamo visto, si trovano di cera naturale, silicone modellabile, schiuma di poliuretano, silicone riutilizzabile e con filtri acustici. Non offrono tutti la stessa protezione acustica, né sono tutti ugualmente comodi da usare durante la notte. I più comodi sono quelli in cera, quelli in silicone modellabile e quelli in schiuma.

Esistono prodotti riutilizzabili, come quelli in silicone, che di solito hanno un filtro acustico all’interno. Questo filtro attenua le onde sonore più fastidiose, lasciando passare le altre frequenze. Questi tappi tendono ad essere più scomodi per dormire, perché sono un po’ più duri, proprio a causa di questo filtro acustico.

Conclusioni

I tappi per le orecchie sono diventati i principali alleati di chi subisce gli effetti dell’inquinamento acustico, soprattutto di notte. Un buon sonno è essenziale per mantenersi in salute, sia fisica che mentale. In questo articolo ti abbiamo parlato dei diversi tipi di tappi per dormire, di cosa sono fatti e come usarli correttamente.

Abbiamo anche spiegato i vantaggi dei principali materiali con cui vengono creati e come pulirli. Infine, ti abbiamo offerto alcuni semplici criteri di acquisto che ti aiuteranno nella scelta di tappi per le orecchie comodi, efficaci e facili da usare.

Il nostro articolo ti è stato utile? Se è così, condividilo sui tuoi social network, così aiuterai altre persone. E non dimenticare di lasciarci i tuoi commenti!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Barysenka: 149665925/ 123rf.com)

Riferimenti (1)

1. Llopis González, A., García García, A. and García Rodríguez, A., 1989. Alteraciones Del Sueño Producidas Por El Ruido Ambiental. [e-book] Gaceta Sanitaria, pp.421-426. [Accessed 21 July 2020].
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Articolo informativo
Llopis González, A., García García, A. and García Rodríguez, A., 1989. Alteraciones Del Sueño Producidas Por El Ruido Ambiental. [e-book] Gaceta Sanitaria, pp.421-426. [Accessed 21 July 2020].
Vai alla fonte
Recensioni