Ultimo aggiornamento: 27/10/2021

Come scegliamo

14Prodotto analizzati

23Ore impiegate

6Studi valutati

71Commenti raccolti

Oggi ti parleremo dei vestiti per bambini, che sono adatti ai bisogni dei piccoli nelle prime fasi della loro vita. Questi vestiti sono progettati per garantire un guardaroba comodo, pratico ed elegante per il tuo bambino.

Se c’è una cosa che caratterizza i vestiti per bambini, è la grande varietà e l’assortimento di modelli, stampe, texture, tessuti e marche, adatti a diversi gusti. In questo articolo ti parleremo di tutte le varietà di questi prodotti in modo che tu possa scegliere quello che ti piace di più.

Ti diremo anche quali sono i vestiti per bambini meglio valutati e più venduti su internet, i loro diversi costi e i diversi siti di vendita, in modo che tu possa selezionare i capi più adatti al tuo piccolo, e fare la migliore scelta di acquisto secondo il tuo budget.




Sommario

  • I vestiti per bambini sono pensati per i primi mesi di vita dei più piccoli, per questo sono caratterizzati da tessuti morbidi e ipoallergenici. Questi vestiti sono anche comodi e pratici quando si tratta di cambiare i bambini.
  • C’è una grande varietà e assortimento di vestiti per bambini, adatti a diversi stili e fasi. Tra i vestiti per bambini più classici e usati ci sono tutine, camicie, tutine e molti altri.
  • È importante che quando scegli i capi più adatti al tuo bambino tu tenga conto di alcuni fattori, come i diversi materiali e le taglie, così come gli accessori tessili aggiuntivi, per esempio.

Vestiti per bambini: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Questa guida all’acquisto è progettata per farti conoscere le caratteristiche principali del prodotto che sei interessato ad acquistare. Pertanto, ti diremo quali sono le caratteristiche più importanti dei vestiti per bambini, compresi i loro vantaggi e quegli aspetti che non sono così vantaggiosi.

I vestiti per bambini sono progettati in base alle esigenze dei più piccoli. (Foto: Andriy Popov/ 123rf.com)

Cosa sono i vestiti per bambini e quali sono i loro vantaggi?

I vestiti per bambini sono un gruppo di indumenti adatti ai primi mesi di vita del bambino. Quando il bambino cresce, inizia ad essere più mobile; quindi, è importante che il suo guardaroba si adatti alle nuove abitudini che sta acquisendo.

D’altra parte, i vestiti del bambino devono essere comodi e adattabili alle esigenze del nuovo membro della famiglia. Sul mercato c’è una grande varietà e assortimento di taglie, materiali e marche di vestiti per bambini progettati per ogni stile e preferenza.

Tra i suoi principali vantaggi, i vestiti per bambini sono fatti apposta per ogni fase del bambino, così possono essere adattati a ciò di cui ha più bisogno in ogni momento. Inoltre, come abbiamo detto prima, ci sono infiniti modelli tra cui scegliere.

Vantaggi
  • Si adatta ad ogni fase del bambino
  • C”è una grande varietà di modelli
  • È carino e colorato
  • La sua consistenza è morbida
Svantaggi
  • Alcuni tessuti possono causare allergie
  • Diventa piccolo molto velocemente
  • Alcuni capi sono scomodi per i piccoli

Body, giacche o tutine – A cosa dovresti prestare attenzione?

C’è una grande varietà di vestiti per bambini per soddisfare le esigenze dei più piccoli e lo stile dei più grandi. Tra questi possiamo evidenziare body, giacche e tutine, tra gli altri tipi di indumenti.

Body. Queste sono magliette monopezzo a maniche corte o lunghe (o senza maniche), che hanno una chiusura sul cavallo per facilitare il cambio del pannolino. Si indossano principalmente sotto i vestiti quando fa freddo e sono ideali per tenere i piccoli al caldo nella zona della pancia e dei piedi.

Giacche. Anche se le giacche si usano a qualsiasi età, sono molto utili per i primi mesi di vita del bambino, poiché sono pratiche e ci sono tessuti leggeri e spessi adattabili al tipo di tempo. Possono avere bottoni o bottoni, e il loro design è dritto o incrociato.

Mamelucchi. I mamelucchi, chiamati anche “teddies”, sono simili ai body, ma più caldi e imbottiti. Sono ideali per i climi molto freddi, dato che il loro tessuto è più spesso e caldo e li copre completamente, anche sui piedi.

Body Giacche Tute
Fase Primi mesi Dai primi mesi in poi Primi mesi (modelli teddy)
Tessuti Cotone generalmente Cotone, seta, lana, lana, pile, ecc Cotone generalmente
Clima d’uso Da temperato a freddo Da temperato a freddo Principalmente freddo

Criteri d’acquisto: fattori che ti permettono di confrontare e valutare i diversi modelli di vestiti per bambini

In questa ultima sezione parleremo dei criteri d’acquisto che ti aiuteranno a scegliere i vestiti per bambini perfetti per il tuo piccolo. I fattori elencati di seguito sono di grande importanza quando si valuta quale prodotto è più adatto ai tuoi gusti e interessi

  • Taglie
  • Taglie
  • Materiali
  • Accessori tessili
  • Raccomandazioni generali

Taglie

Quando compriamo vestiti per bambini, di solito esitiamo molto in relazione alle taglie, dato che variano a seconda della taglia del piccolo. Qui ti diremo come calcolare la taglia corretta in base ai riferimenti che appaiono sulle etichette dei capi.

0 a 12 mesi. La taglia 0 mesi è calcolata per bambini che misurano fino a 56 cm di altezza, 3 mesi fino a 62 cm, 6 mesi fino a 68 cm, 9 mesi fino a 74 cm e 12 mesi fino a 80 cm. Ovviamente queste misure sono approssimative, dato che le taglie dipendono anche dalla corporatura del bambino.

12 a 18 mesi. I bambini crescono considerevolmente tra i 12 e i 18 mesi, quindi è consigliabile acquistare una taglia 18 mesi da 86 cm in poi in modo che non crescano troppo subito, anche se dovresti tenere conto del loro peso.

da 18 a 24 mesi. A partire da 90 cm di altezza, è consigliabile acquistare vestiti in una taglia corrispondente a 24 mesi, che sarà perfetta fino a 92 cm. D’altra parte, le misure variano a seconda delle marche e dei modelli (non perdere di vista questo dettaglio).

2 a 3 anni. La taglia da 2 anni può andare bene per un bambino piccolo di 92 cm, ma da 98 cm in poi dovresti idealmente optare per una taglia da 3 anni, in quanto si adatta meglio e sarà più comoda. Da 116 cm in poi si iniziano ad usare le taglie XS, S, M e L.

Taglie

La taglia dei vestiti per bambini è definita da taglie o mesi; tuttavia, ci sono alcuni fattori che possono alterare le misure. Ecco perché ti diremo quali aspetti dovresti prendere in considerazione per scegliere la taglia giusta di vestiti per il tuo piccolo.

Modelli. Le taglie dei capi possono variare a seconda dei modelli, dato che ci sono modelli con diversi tagli e formati che modificano le misure dei vestiti. In caso di dubbio, è sempre preferibile scegliere taglie grandi, poiché i bambini crescono molto velocemente e i vestiti aderenti sono scomodi per loro.

Materiali. Ci sono materiali che danno più di altri, quindi i tessuti influenzano anche le dimensioni dei capi; forse non a prima vista, ma quando si tratta di metterli al bambino. Ci sono tessuti elastici come il nylon (anche se non è raccomandato per i neonati), e tessuti più rigidi come il pile.

D’altra parte, la qualità del tessuto può anche causarne il restringimento o l’allungamento, quindi è importante che i materiali siano di buona qualità e che siano larghi e comodi per il bambino, e che siano anche morbidi per non graffiare o irritare la pelle del bambino.

Regioni. Le taglie variano anche a seconda delle diverse regioni o paesi, quindi è importante che quando acquisti online tu conosca le equivalenze tra le taglie mostrate nella pagina e quelle della tua zona o paese, dato che alcuni siti non scambiano i prodotti.

È preferibile che i vestiti per bambini siano larghi, per un maggiore utilizzo e comfort. (Foto: yelenayemchuk / 123rf.com)

Materiali

È molto importante prestare attenzione ai materiali di cui sono fatti i vestiti per bambini, poiché ci sono alcuni tessuti che non sono raccomandati per i bambini molto piccoli. Di seguito parleremo dei materiali più comuni e delle loro caratteristiche.

Cotone. Questo è il materiale più comunemente usato e raccomandato per l’abbigliamento dei bambini, specialmente nella prima fase della vita, poiché assorbe l’umidità e mantiene il corpo del bambino fresco. Inoltre, non causa allergie, è resistente e durevole ed è molto facile da lavare.

Lana. La lana si distingue per essere un materiale molto bello, colorato ed estremamente caldo; ma spesso il suo sfregamento può causare irritazione, prurito, eruzioni cutanee o altre reazioni allergiche nella pelle dei bambini. Inoltre, non può essere lavato in lavatrice perché si raggruma.

Silk. La seta è per eccellenza uno dei materiali di più alta qualità e più confortevoli, poiché è molto leggera e morbida. Anche se è più costoso di altri tessuti, è un’ottima scelta per i vestiti del bambino, motivo per cui è ampiamente utilizzato per le giacche e gli abiti estivi o di mezza stagione.

Asciugamano. L’asciugamano è usato specificamente per le vestaglie o i costumi da bagno, in quanto è un materiale assorbente e soffice, che asciuga il bambino mentre lo protegge dal freddo e dall’umidità. Sono disponibili in diversi colori e disegni, adatti a diversi stili.

Tessuti sintetici. Ci sono alcuni tessuti sintetici come la lycra che sono totalmente sconsigliati per i primi mesi di vita del bambino, poiché si attaccano al corpo e non assorbono il sudore. Questo materiale è consigliato solo per i costumi da bagno.

Accessori tessili

Oltre ai classici e caratteristici vestiti per bambini, ci sono anche accessori tessili che sono molto importanti per i primi mesi del tuo bambino; non solo per la loro funzione estetica, ma anche per la loro utilità. Te ne parliamo qui sotto.

Hat. Il berretto è essenziale per i bambini, soprattutto nei primi mesi di vita, perché li tiene al caldo e previene i brividi. Alcuni hanno cuffie per proteggere le orecchie e possono essere fatti di cotone (principalmente), pile polare e lana, tra gli altri materiali.

Bavaglini. Il bavaglino è più che necessario, è essenziale nella prima fase della vita del bambino, specialmente quando inizia a tagliare i primi denti e sbava continuamente. Questo accessorio viene utilizzato fino ai due anni circa, in quanto è ideale per evitare che il piccolo si macchi mentre mangia.

Calzini o scarpette. Anche se i più piccoli tendono a togliersi i calzini tutto il tempo, sono molto importanti per evitare che abbiano i piedi freddi. Le scarpine sono utilizzate per i neonati e sono dotate di arricciature o lacci per evitare che scivolino via.

I vestiti per bambini sono adatti alle prime fasi di vita dei più piccoli. (Photo:yelenayemchuk / 123rf.com)

Raccomandazioni generali

Ci sono alcuni fattori che sono importanti da prendere in considerazione quando si acquistano vestiti per bambini, poiché semplificano il loro uso e forniscono maggiore comfort e sicurezza al tuo piccolo. Eccone alcuni come raccomandazioni.

Calzature. È importante che le scarpe per bambini siano morbide e comode, in modo che si adattino ai piedi del tuo bambino senza fargli male o renderlo scomodo. D’altra parte, è anche consigliabile che abbiano delle chiusure per semplificare il compito di metterli e toglierli.

Socks. Le calze dovrebbero essere della misura giusta per i piedi del bambino, né troppo piccole né troppo grandi, in modo che non stringano e facciano male, ma non scivolino via. I modelli migliori sono quelli con arricciature nella parte superiore (non troppo strette) in modo che non si perdano.

Chiusura. Il sistema di fissaggio più raccomandato sono le chiusure a scatto, poiché sono più pratiche, non graffiano e non causano allergie. Bisogna fare attenzione a non aprirli e chiuderli con troppa forza in modo che non si rompano, dato che non possono essere riparati.

D’altra parte, gli snap di solito non si staccano, a differenza dei bottoni, che possono essere molto pericolosi se il bambino cerca di staccarli e metterli in bocca. Per questo motivo, è consigliabile che non abbiano nessun tipo di applicazione che potrebbe staccarsi e rappresentare un rischio evitabile.

(Foto dell’immagine in evidenza: TerriC / pixabay.com)

Recensioni