Ultimo aggiornamento: 21/10/2021

Come scegliamo

12Prodotto analizzati

26Ore impiegate

5Studi valutati

64Commenti raccolti

Conosci le proprietà dello zenzero? Questa sana pianta originaria del sud-est asiatico è usata in tutto il mondo come strumento di guarigione. Alcuni lo considerano una medicina ricostituente universale. La moderna scienza occidentale presume che lo zenzero fornisca all’organismo umano importanti nutrienti.

Questo è il motivo per cui viene usato oggi in varie forme e modalità di presentazione. Inoltre, chi non è curioso del suo caratteristico sapore e aroma, se non l’hai ancora provato, catturerà sicuramente la tua attenzione. Questo articolo è ricco di materiale esclusivo sulle ragioni convincenti per cui dovresti comprare le migliori scelte online ora.




Sommario

  • Lo zenzero è un’erba che cresce fino a due metri di altezza e ha foglie di media grandezza. Ha uno stelo sotterraneo che è ampiamente apprezzato in tutto il mondo per le sue qualità curative, l’aroma e il sapore caratteristico, che viene utilizzato per scopi culinari e terapeutici.
  • Pensa davvero a quale tipo di offerta si adatta ai tuoi interessi – vuoi lo zenzero tradizionale, in polvere o in infusione? Optare per uno o tutti e tre sarà perfetto per approfittare delle sue applicazioni nella vita quotidiana.
  • Usi, consumo, conservazione e colore. Questi sono quattro fattori interessanti da considerare prima di fare un acquisto di qualsiasi tipo. Ognuno di essi è abbastanza ampio da essere studiato a fondo. Prendi i fatti più rilevanti in questo numero.

Zenzero: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Vuoi fare un acquisto deciso? Non perdere questa guida creata esclusivamente per te. Qui imparerai i dettagli essenziali sullo zenzero. Più informazioni utili sui suoi benefici più evidenti, dove comprarlo, quanto costa e quali varietà ci sono sul mercato.

Niente di meglio di un tè caldo allo zenzero prima di un pasto. (Foto: Dolgachov/123rf.com)

Cos’è lo zenzero e quali sono i suoi benefici?

È un ingrediente popolare nel lavoro culinario, ma è anche uno strumento medicinale che è stato usato per anni per trattare varie condizioni, tra cui nausea, vertigini e dolore. Possiamo anche dire che è un tubero originario dell’Asia, distribuito in Occidente, di colore marrone e dal sapore piccante.

Come consumarlo? A dire il vero, ci sono diverse alternative. Hai la possibilità di mangiarlo fresco, essiccato, in polvere, in infusi, capsule e compresse. Per non parlare della grande varietà di ricette salutari, sia salate che dolci, che riempiono qualsiasi cucina di colore, sapore e aromi.

La verità è che ognuno sfrutta questo rizoma come meglio crede. Non c’è dubbio che sia un alleato essenziale per trattare certi disturbi e portare la vita in tavola. Prima di comprarlo, ecco un invito speciale: continua a leggere per scoprire tutti i pro e i contro dello zenzero.

Vantaggi
  • Migliora l’assorbimento dei nutrienti
  • Allevia le vertigini e la nausea
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Aggiunge sapore al cibo
  • Facilmente disponibile
Svantaggi
  • Pericoloso da consumare in eccesso
  • A volte molto piccante
  • Controindicato per la gastrite
  • Influenza i livelli di insulina
  • Scatena le allergie

Zenzero intero, in polvere o in infusione – a cosa dovresti fare attenzione?

Essendo un elemento naturale con diverse variabili potrebbe rendere difficile fare una scelta definitiva. Tuttavia, ognuno di essi sarà benefico per il corpo finché le proprietà dell’erba saranno preservate. Ecco i tipi di prodotti che troverai online.

Whole. Per offerta standard intendiamo il tubero stesso, chiamato anche rizoma. È uno dei più ricercati perché conserva la freschezza della pianta. D’altra parte, ha una lunga durata di conservazione, soprattutto se lo tieni in un luogo fresco.

Puoi grattugiarlo, tritarlo, frullarlo o usare la radice intera nelle tue preparazioni. Ogni pezzo di zenzero avrà un odore e un sapore concentrato, ancora più forte rispetto alle altre varianti. Disponibile anche nei negozi di alimentari e nei supermercati.

Powdered. Disponibile in confezioni che vanno da 150g a 500g. Ha una resa maggiore, in quanto si suggerisce di usarlo a piccole cucchiaiate. L’ideale per l’acquirente è prendere una porzione della polvere e integrarla nella preparazione che vuoi fare.

Devi sapere che di solito viene aggiunta a tè, frullati e pasti. Tuttavia, per aggiungere più sapore, può essere combinato con qualche goccia di succo di limone o di arancia. Tuttavia, fai attenzione a quanto ne usi per evitare incidenti.

Infusion. Questo è spesso venduto in bustine contenenti zenzero essiccato. A differenza dei precedenti, il suo scopo è uno solo: fare il tè. Anche se manca di versatilità, facilita il lavoro del consumatore regolare, soprattutto quelli con uno stile di vita frenetico.

A seconda del venditore, riceverai scatole da 10 e 20 pacchetti con una porzione personale. A volte è anche accompagnato dal sapore naturale fornito da altri frutti e dai nutrienti necessari contro il comune raffreddore.

]

Intero In polvere Infuso
Presentazione Tubero Polvere Bustina
Quantità Desiderato 150-500 g 10,16 e 20 pacchetti
Produzione Naturale Processato Secco
Additivi No A volte
Sapore Piccante Pungente Leggermente piccante

Criteri di acquisto: fattori che ti permettono di comprare e valutare diversi modelli di zenzero

È nostro piacere aiutarti durante questo processo. Quindi abbiamo strutturato quattro fattori essenziali da prendere in considerazione prima di acquistare lo zenzero. Ti assicuriamo che dopo averli letti chiarirai i tuoi dubbi e prenderai decisioni basate su ciò che è meglio per le tue esigenze

  • Usa
  • Consumo
  • Stoccaggio
  • Colore

Usi

È essenziale dedicare una sezione agli usi del tubero. Ha così tante applicazioni nella vita pratica che è essenziale dare un’occhiata più da vicino. Vedrai che dopo averli conosciuti, il compito di scegliere una presentazione piuttosto che un’altra sarà più facile di quanto pensi.

Medicinal. Non c’è dubbio che molte persone lo comprano per i suoi benefici sulla salute. Soffri di raffreddori costanti? Usalo per rafforzare il tuo sistema immunitario e affrontare positivamente l’assalto di raffreddori, influenza e qualsiasi altro disturbo associato al malessere generale bevendo il tè allo zenzero.

Culinary. Se sei un amante del cibo asiatico, dovresti aggiungere un tocco succulento di questo rizoma in polvere al tuo piatto. Usalo per esaltare il sapore e combinalo anche con altri ingredienti come l’aglio, il pepe e la scorza d’arancia. È ideale per fare biscotti di Natale e piatti tradizionali cinesi.

Slimming. È raccomandato come complemento nei processi di dimagrimento, perché in combinazione con il limone questo nutriente facilita l’eliminazione delle impurità che ostacolano la perdita di peso. Inoltre, è un efficace antinfiammatorio, perfetto per ridurre il gonfiore della pancia, se consumato intero.

Afrodisiaco naturale. Vuoi godere dei benefici afrodisiaci dello zenzero? Bevi una tazza di infuso ogni giorno al mattino per sole tre settimane. Questo migliorerà la tua pressione sanguigna in tutto il corpo, portando ad un aumento del desiderio sessuale.

Dermatologico. Ottieni una pelle luminosa grazie all’azione antiossidante, antibatterica e antinfiammatoria di questo antico tubero. Per ottenere questo, consumalo o applicalo topicamente per qualche minuto come maschera, dopo averne grattugiato una porzione intera, per combattere l’acne e accelerare la crescita dei capelli.

Consumo

Altre delle domande più comuni ruotano intorno a come consumarlo. In questa sezione discuteremo i modi più efficaci per mangiarlo, prenderlo e applicarlo. Questo ti permetterà di sapere quale di essi è il più conveniente quando si tratta di usare porzioni della pianta.

Radice fresca. Tra tutti, è il più adatto, perché? È dovuto all’effettiva concentrazione di nutrienti in ogni pezzo. Mangialo grattugiato, bollito o tritato. Se scegli quest’ultimo, sentirai un forte sapore piccante sul tuo palato, quindi fallo con moderazione.

Radice vegetale secca. Hai due opzioni, comprarlo così o lasciarlo asciugare a casa. Saprai che è finito perché sembrerà disidratato. Fallo bollire in una tazza d’acqua e bevilo quando è a temperatura ambiente, o usalo come condimento nel cibo.

Olio essenziale. Aggiungi alcune gocce ad un tè di tua scelta per trattare infiammazioni interne o esterne. Può anche essere usato per massaggiare delicatamente una ferita causata da urti e distorsioni. Può essere usato come analgesico per il dolore allo stomaco e gli spasmi.

Cataplasma. Hai dolore in qualche zona del tuo corpo? Applicare un cataplasma di zenzero offre gli stessi benefici di un balsamo. Grattugialo, mettilo su un panno e metti il panno sulla pelle o sull’area interessata. Aspetta qualche minuto e valuta la sensazione che provi.

Smoothie. Aggiungi lo zenzero in qualsiasi sua presentazione al frullato di tua scelta. Si abbina bene agli agrumi, alle erbe medicinali e potresti anche consumarlo da solo, dopo aver aggiunto qualche cucchiaino di miele per mascherare il piccante.

Conservazione

Sai dove conservare la tua radice di zenzero? Vale la pena trovare una risposta tempestiva a questa domanda – conservarla è importante tanto quanto comprarla. Se non lo conservi nel posto giusto può danneggiarsi, sia che tu lo mangi spesso o occasionalmente per occasioni speciali.

Wrap in plastica. Senza sbucciare o rompere un pezzo, coprilo con la pellicola trasparente e mettilo in frigorifero. La cosa migliore? Dopo qualche giorno vedrai che la tua erba rimane fresca, in condizioni ideali. Si conserva da tre settimane a un mese, a seconda di quanto freddo è impostato l’apparecchio.

Congelamento. Taglia il rizoma a rondelle di mezzo centimetro. Poi mettilo in un sacchetto di plastica e mettilo nel congelatore. Questa tecnica ti permetterà di tenerlo a portata di mano per molto tempo. Per usarlo, basta prendere le porzioni che ti servono e restituire il resto.

Olio. Metti lo zenzero fresco affettato o grattugiato in un contenitore di vetro resistente al calore riempito con olio d’oliva. Conservarlo in questo modo è un modo intelligente per prolungare la sua durata di conservazione. Tieni presente che potrai usarlo per i prossimi sei mesi.

Spazio asciutto. Questa è la forma di conservazione meno raccomandata. Tuttavia, funziona per coloro che amano i metodi naturali al 100%. Metti la radice antica in un luogo lontano dall’umidità e consumala tempestivamente per evitare danni.

Aggiungi un pizzico di zenzero in polvere alle tue ricette. (Foto: Ajale/pixabay.com)

Colore

Come fai a sapere se l’unità che hai portato a casa è in buone condizioni? Guarda il colore dei suoi interni ed esterni. Questo criterio è decisivo, poiché nessuno vuole investire i propri soldi in un prodotto danneggiato, figuriamoci mangiare cibo che potrebbe causarti un disagio imminente.

Cenere grigia. Controlla che la pelle dei rizomi sia di un colore grigio cenere chiaro, senza macchie scure o nere. Questo indicherà che sono freschi, non sbucciati, bolliti o in infusione in acqua calda. Per la tua tranquillità ti facciamo sapere che è sicuro da consumare senza alcun inconveniente.

Bianco o giallo chiaro. A differenza del caso precedente, non ha pelle e ha una consistenza secca. D’altra parte, in condizioni normali, anche l’area interna mostra queste sfumature. In ogni caso, è adatto al consumo umano, quindi sentiti libero di includerlo nella tua dieta quotidiana.

Grigio scuro o nero. Stai guardando le radici e ti sembrano brutte? Questo è un segnale di avvertimento. Non mangiarlo o applicarlo su qualsiasi zona del tuo corpo perché è stato danneggiato. È meglio buttarlo via e andare al mercato per un altro esemplare in condizioni migliori per la salute, o se sei già nel negozio, non comprarlo.

(Foto dell’immagine in evidenza: Free-Photos/pixabay.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni